Milan-Cagliari 1-0, le pagelle rossonere: la zampata di Bacca per una vittoria sudata

curva sud milan
(Coreografia curva sud milan – Foto: Salvatore Suriano)

Nel posticipo delle 18 a San Siro finisce 1-0 tra Milan e Cagliari. A decidere il match è un goal di Bacca nel finale al culmine di una lunga pressione rossonera. Loca festeggia bene, Paletta solito muro, Abate ko. Di seguito le pagelle dei rossoneri:

Donnarumma 6: spettatore aggiunto nel gelo del Meazza, si fa trovare pronto nelle rare occasioni in cui viene chiamato in causa.

Abate 6: un intervento di Bruno Alves lo mette ko troppo prematuramente (dal 27′ Antonelli 6,5: entra bene in partita fornendo la sua solita spinta sulla corsia mancina).

Paletta 7: sempre preciso e attento, piazza anticipi e chiusure sempre perfette.

Romagnoli 6: partita senza sbavature in cui prova anche a spingersi in avanti per favorire il possesso palla.

De Sciglio 6: prima a destra e poi a sinistra, svolge bene il suo compitino quando forse però servirebbe una spinta maggiore.

Pasalic 5,5: un po’ sottotono rispetto alle ultime uscite, si vede poco soprattutto per quel che riguarda gli inserimenti in area (dal 79′ Lapadula 6,5: al suo ingresso il pubblico di San Siro gli regala l’ovazione e lui ripaga regalando l’assist sporco per il goal di Bacca).

Locatelli 7: festeggia il suo compleanno con una grane prestazione. Preciso e propositivo in fase d’impostazione, recupera molti palloni in quella di interdizione.

Bonaventura 6: parte bene cercando di prendere in mano le redini del gioco, ma cala pian piano con il passare dei minuti fino alla sostituzione (dal 64′ Bertolacci 6: prova a dare maggiori geometrie e freschezza).

Suso 6: primo tempo opaco, nella ripresa prova a salire in cattedra con le sue classiche giocate, ma a volte si incaponisce un po’ troppo.

Niang 5,5: meglio rispetto alle ultime partite, ma ancora troppo poco per lui che era stato uno dei trascinatori ad inizio campionato.

Bacca 6,5: fino all’88’ sarebbe l’ennesima sufficienza per lui, invece trova la zampata decisiva nel finale che regala i tre punti alla sua squadra.