Milan ostaggio di Bacca. Ma i rossoneri sperano nel West Ham

Sembra destinato a non sbloccarsi il mercato del Milan. Come noto le trattative dei rossoneri sono fortemente vincolate all’eventuale tesoretto che potrebbe derivare dalla cessione di Bacca. Un nodo che però difficilmente sembra destinato a sciogliersi in tempi brevi. Il colombiano, che appena un anno fa era l’oggetto dei desideri del mercato europeo, ha infatti intenzione di puntare i piedi in attesa dell’offerta da lui ritenuta più giusta. Ammesso che questa arrivi. Il desiderio dell’ex giocatore del Siviglia è infatti quello di accasarsi in un club che disputi la Champions League nella prossima stagione. Se si trattasse di Atletico Madrid od Arsenal poi, il quadro sarebbe allora perfetto. Peccato che la dirigenza spagnola e quella inglese sembrino avere altre idee. Ecco allora che la situazione è di stallo. Su Bacca ad oggi si registra solo l’interesse del West Ham. Un interesse concreto perché gli Hammers hanno formalizzato un’offerta al Milan che il club rossonero ha per altro accettato. La squadra londinese ha infatti messo sul piatto 32 milioni di euro ed un quadriennale da oltre 4 milioni più bonus l’anno per il giocatore. Insomma, sembrerebbe un affare per tutti. Eppure Bacca prende tempo. Jack Sullivan, figlio di uno dei comproprietari degli ‘Hammers’, ha utilizzato il suo account Twitter per ufficializzare l’offerta e dare un ultimatum al giocatore: “Abbiamo raggiunto un accordo con il Milan per Bacca. Il giocatore ci darà una risposta nelle prossime 48 ore”. A Londra così come a Milano tutti tengono le dita incrociate sperando che Bacca almeno per un altro anno rinunci a quel sogno chiamato Champions. Cosa che, tuttavia, sembra alquanto difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *