Napoli, Sarri conferma: “Contratto rinnovato, grazie a De Laurentiis”

Nella mattinata il presidente Aurelio De Laurentiis e mister Maurizio Sarri si sono incontrati a Roma per rinnovare e ritoccare il contratto del tecnico con il Napoli in vista della prossima stagione agonistica, dove i partenopei parteciperanno anche alla Champions League.

Maurizio Sarri (Fonte: Facebook "Foto Calcio Napoli - Danilo Rossetti")
Maurizio Sarri (Fonte: Facebook “Foto Calcio Napoli – Danilo Rossetti”)

Il colloquio avuto fra i due ha portato ad un esito positivo della trattativa, con lo stesso Sarri che ai microfoni di Radio Kiss Kiss ha confermato di aver rinnovato il proprio accordo con il club azzurro anche per la prossima stagione, sfruttando la clausola presente sul precedente contratto. Queste le parole del tecnico del Napoli dopo l’incontro: “Il presidente De Laurentiis mi ha proposto un contratto molto soddisfacente ed il suo è stato un grande gesto di generosità. Ho apprezzato molto ciò che ha fatto, sotto ogni punto di vista. Anche a livello umano mi fa enormemente piacere, perché la sua generosità è segno di far parte di una grande famiglia come quella del Napoli. Se sono arrivato ad allenare a certi livelli è grazie al presidente De Laurentiis, e gliene sarò sempre grato”.

Il tecnico del Napoli dovrebbe percepire circa un milione e mezzo di euro l’anno con il nuovo accordo (il precedente era di settecentocinquanta mila euro a stagione) fino al 2020 e in seguito ha parlato anche di Champions League e dell’arrivo in difesa di Lorenzo Tonelli, già allenato ai tempi di Empoli: “Spero di essere all’altezza della situazione, perché personalmente mi risulta ancora strano pensare di poter allenare in una gara di Champions League. Tonelli è un giocatore di grande fisicità, bravissimo nel gioco aereo ed in velocità, deve solo migliorare dal punto di vista tecnico, ma sono certo che lo farà”.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *