Nazionale, Bernardeschi si scopre: “Buffon un mito. Il mio idolo era Shevchenko”

La Nazionale italiana si appresta stasera a disputare l’ultima amichevole prima di partire per la Francia ed affrontare gli Europei.

Federico Bernardeschi - Fonte: Roberto Vicario
Federico Bernardeschi – Fonte: Roberto Vicario

La sfida a Verona contro la Finlandia può essere una buona occasione anche per Federico Bernardeschi per mettersi in mostra e dare ad Antonio Conte qualche dubbio su come l’Italia dovrà schierarsi durante la competizione continentale. Intanto l’attaccante della Fiorentina si è confessato a Vivoazzurro.it.
Durante l’intervista la giovane punta della Nazionale ha parlato di sè e delle sue preferenze dentro e fuori dal campo. Iniziando però dall’Italia: “La prima volta che ho indossato la maglia della Nazionale era con l’Under 18, una emozione che porterò sempre con me. Buffon è una leggenda, un mito. Da bambino il mio idolo era Shevchenko. Lo sportivo che vorrei conoscere è Lebron James, sono un appassionato della musica latino-americana. Con i social network ho un rapporto ottimo, anche se preferisco non seguirli personalmente, bensì seguirli ogni tanto“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *