Premier League, 36° turno: tris del West Ham, ok il Newcastle, pari Sunderland

Il pomeriggio della 36^ giornata di Premier League è caratterizzato dalla lotta salvezza, con il fondamentale successo del Newcastle di Rafa Benitez per 1-0 in casa contro il Crystal Palace.

Una formazione del West Ham (fonte: joshjdss, Flickr.com)
Una formazione del West Ham (fonte: joshjdss, Flickr.com)

A dare ai Magpies tre punti fondamentali per la permanenza anche nella prossima stagione in Premier League ci ha pensato una punizione di Andros Townsend intorno all’ora di gioco, mentre dieci minuti più tardi è stato il portiere di casa Darlow a prendersi la scena, parando un rigore al regista del Palace Cabaye. Vittoria questa che porta il Newcastle al quart’ultimo posto, complice anche il pareggio del Sunderland per 1-1 sul campo dello Stoke City per effetto della rete (l’undicesima stagionale in Premier League) messa a segno ad inizio ripresa da Marko Arnautovic e del rigore trasformato in pieno recupero da Jermain Defoe per gli ospiti. Ora i Black Cats sono terz’ultimi ad una lunghezza dal Newcastle, ma con una gara in meno rispetto agli uomini di Benitez, in attesa anche del Norwich impegnato alle 18:30 italiane in casa dell’Arsenal.

Per quanto concerne la lotta all’Europa, invece, importante e netto successo del West Ham per 3-0 in casa del West Bromwich Albion, con i ragazzi di Bilic padroni assoluti della sfida fin dalle prime battute. Di Kouyate e capitan Mark Noble (doppietta) le reti della formazione londinese, ora quinta in classifica di Premier League con 59 punti al pari del Manchester United (impegnato domani contro il Leicester capolista). Chiudiamo infine con la vittoria casalinga dell’Everton per 2-1 contro il Bournemouth (Cleverley e Baines per i padroni di casa, momentaneo pareggio ospite di Pugh) ed il 3-2 fra il Watford e il già retrocesso in Championship Aston Villa (vantaggio ospite di Clark, pari di Abdi, nuovo sorpasso dei Villains con Jordan Ayew e ribaltone finale in pieno recupero per i padroni di casa con la doppietta di capitan Troy Deeney).

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *