Premier League, 37° turno: colpo Sunderland in zona salvezza, crollo West Ham

Nel penultimo turno di Premier League il Sunderland centra un importantissimo successo in chiave salvezza, battendo in rimonta il Chelsea per 3-2 allo Stadium of Light.

Jermain Defoe [fonte: @cfcunofficial (Chelsea Debs) London, wikipedia.org]
Jermain Defoe [fonte: @cfcunofficial (Chelsea Debs) London, wikipedia.org]
Gli uomini di Sam Allardyce sono andati sotto dopo un quarto d’ora per mano di Diego Costa, pareggiando poi con Khazri sul finire di primo tempo. In pieno recupero Matic, però, riporta i Blues avanti, mentre nella ripresa prima Borini e poi Jermain Defoe (quindicesimo centro stagionale in Premier League) hanno ribaltato la situazione dando al Sunderland tre punti fondamentali per la corsa alla salvezza. Solo un pareggio, invece, per il Newcastle di Rafa Benitez, fermato sullo 0-0 dal già retrocesso Aston Villa. Ora i Magpies sono terz’ultimi con 34 punti, mentre il Sunderland (con una gara da ancora da recuperare) è a quota 35.

In zona Europa League colpo del Manchester United sul campo del Norwich (aritmeticamente retrocesso dopo questa sconfitta) nel lunch-match grazie all’1-0 firmato da Juan Manuel Mata nel secondo tempo della sfida. Sconfitta pesante, invece, per il West Ham in casa contro lo Swansea di Francesco Guidolin. Finisce 4-1 per la formazione gallese grazie ai goal realizzati da Routledge, André Ayew (undici reti in Premier League per lui), Ki e Gomis, mentre la rete della bandiera degli Hammers è un autogoal di Kingsley.

Chiudiamo infine con il successo casalingo del Crystal Palace 2-1 contro lo Stoke City (doppietta di Gayle per gli Eagles e singola di Adam per gli ospiti) ed il pareggio 1-1 fra Bournemouth e West Bromwich Albion (vantaggio di Rondon per gli ospiti, pareggio di Ritchie, con la formazione di Pulis che ha sbagliato anche un penalty con Gardner).

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *