Premier League, 38° turno: poker per l’Arsenal, crollo Tottenham

Spettacolo e goal a grappoli nell’ultima giornata della Premier League 2015-2016, con tutte le gare disputate in contermporanea nel pomeriggio (unica eccezione Manchester United-Bournemouth rinviata per un allarme bomba allo stadio di Old Trafford).

Olivier Giroud e Mathieu Debuchy (fonte: Ronnie Macdonald, Flickr.com)
Olivier Giroud e Mathieu Debuchy (fonte: Ronnie Macdonald, Flickr.com)

Il Leicester di Claudio Ranieri, fresco vincitore della Premier League, ha impattato per 1-1 sul campo del Chelsea con i londinesi avanti grazie ad un rigore trasformato da Fabregas, ripresi nel finale da Drinkwater. Dietro le Foxes al secondo posto in classifica si è piazzato l’Arsenal che ha battuto per 4-0 il fanalino di coda Aston Villa. Protagonista della sfida Olivier Giroud autore di una tripletta (sedici centri stagionali in Premier League), poi il poker è arrivato grazie ad’autorete di Bunn. I Gunners hanno approfittato del passo falso del Tottenham, sconfitto con un roboante 5-1 sul campo del Newcastle, retrocesso matematicamente in settimana. Per i Magpies doppietta di Wijnaldum e singole di Mitrovic, Aarons e Janmaat, mentre la rete della bandiera degli Spurs porta la firma di Erik Lamela. L’ultimo posto per la Champions League se lo aggiudica, invece, il Manchester City che pareggia 1-1 sul campo dello Swansea e arriva quarto in classifica con 66 punti (Citizens fuori dalle prime tre per la prima volta da sei anni a questa parte). Del giovane Iheanacho la rete per gli ospiti, mentre André Ayew ha regalato il pareggio alla formazione di Francesco Guidolin. Pareggio che di fatto porta il City ai preliminari di Champions, anche senza il recupero del Manchester United (che in caso di successo andrebbe sì a quota 66, ma avendo una peggiore differenza reti nei confronti dei cugini dovrebbe vincere la propria sfida con 19 goal di scarto).

Sorpresa per quanto concerne la zona Europa League, con il Southampton che proprio nell’ultimo turno ha scavalcato in classifica il West Ham. I Saints vincono con un sonoro 4-1 contro il Crystal Palace grazie a Mané, Pellé, Bertrand e Davis, mentre la rete di consolazione ospite viene segnata da Puncheon. Il West Ham, invece, cade proprio nel finale per 2-1 sul campo dello Stoke nonostane l’iniziale vantaggio di Michael Antonio. Nella ripresa, infatti, Imbula e Diouf ribaltano la situazione e costringeranno gli Hammers a tifare Manchester United nella finale di FA Cup con il Crystal Palace (il successo dei Red Devils porterebbe la settima classificata della Premier League a giocare la prossima Europa League).

Chiudiamo infine con l’1-1 fra West Bromwich Albion e Liverpool (a Rondon dei Baggies risponde Ibe); il 3-0 dell’Everton contro il Norwich (McCarthy, Baines e Mirallas) e il 2-2 fra Watford e Sunderland (Prodl e Deeney per i padroni di casa, Rodwell e Lens per gli ospiti).

 

 

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *