Premier League, 5° turno: Mazzarri batte Mourinho, apoteosi Watford

Nel lunch-match domenicale della quinta giornata di Premier League il Watford ha battuto a Vicarage Road il Manchester United per 3-1, infliggendo alla formazione di José Mourinho il secondo stop consecutivo in campionato dopo la sconfitta nel derby con il Manchester City di una settimana fa (terza consecutiva, addirittura, se si considera anche il ko di Europa League contro il Feyenoord).

Mazzarri Fonte: inter.it
Walter Mazzarri (Fonte: inter.it)

La squadra guidata da Walter Mazzarri (alla prima vittoria in carriera contro il manager portoghese) è passata in vantaggio nella prima frazione di gioco grazie al quarto goal stagionale in Premier League del centrocampista francese Etienne Capoue, bravissimo nel girare in rete da buona posizione un cross basso dell’ex Newcastle Janmaat. Chiuso il primo tempo in vantaggio grazie un gioco essenziale, attento e accorto, il Watford nella ripresa ha patito il ritorno del Manchester United che (complici anche gli ingressi di Young e Mata per Martial e Valencia) all’ora di gioco ha trovato la rete del pareggio con il giovanissimo Marcus Rashford, bravissimo nel mettere dentro dopo un pasticcio della retroguardia del Watford su cross dalla sinistra di Ibrahimovic. Proprio l’attaccante svedese è in seguito andato vicino al bis per i suoi con un perentorio colpo di testa su lancio di Fellaini, ma Gomes si è opposto alla grande deviando lontano la sfera. Nel finale il Watford è apparso però più voglioso di vincere e al minuto 83 ha colpito con il neo entrato Juan Camilo Zuniga (in campo da circa un minuto), abile e freddo nel superare De Gea con un bel destro su assist dell’ottimo Pereyra. In pieno recupero la formazione di Mazzarri ha poi addirittura arrotondato ulteriormente il punteggio trovando il definitivo 3-1 con un rigore trasformato di potenza da capitan Troy Deeney per atterramento di Zuniga da parte di Fellaini. Dopo trent’anni il Watford torna così a battere il Manchester United, con la formazione di Walter Mazzarri ora a quota 7 punti in classifica di Premier League. I Red Devils restano invece a 9, a meno sei dai cugini del City solitari in vetta alla graduatoria.

Nelle gare del primo pomeriggio, invece, scoppiettante vittoria per 4-1 del Crystal Palace contro lo Stoke City, sempre più ultimo in classifica con un punto conquistato in cinque gare di Premier League. La formazione di Alan Pardew ha archiviato la pratica già dopo una decina di minuti andando in rete con i difensori Tomkins e capitan Dann. Nella ripresa le Eagles hanno arrotondato il punteggio grazie ai goal siglati da McArthur e da Andros Townsend con un bel destro all’angolino, mentre nel finale lo Stoke ha trovato la rete della bandiera con Marko Arnautovic. Vittoria casalinga anche per il Southampton che ha sconfitto 1-0 lo Swansea di Francesco Guidolin. A decidere la gara la rete segnata dal bomber Charlie Austin che al minuto 64 ha superato Fabianski con una splendida girata in area di rigore.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.