Premier League, trionfo United ad Old Trafford: 2-0 al Southampton

Seconda vittoria consecutiva per il Manchester United che ad Old Trafford batte il Southampton per 2-0 e guadagna momentaneamente la vetta della classifica a punteggio pieno. Mattatore assoluto della serata è ancora una volta Zlatan Ibrahimovic, che quasi oscura l’esordio di Pogba con la sua doppietta decisiva che lo porta a tre reti in appena due partite.

Foto Ian Mcallister = Imcall - Fonte wikipedia.org
Foto Ian Mcallister = Imcall – Fonte wikipedia.org

Inizio niente male per il Southampton che prova ad intimidire gli avversari affidandosi a Tadic, troppo impreciso in più di un’occasione. L’occasione più ghiotta della partita dei Saints si presenta al 26′, quando Long si gira pericolosamente all’interno dell’area piccola spaventando de Gea con il suo pallone che termina di poco fuori. Il Manchester United prende in mano le redini della partita al 36, grazie al solito Ibra: il fuoriclasse svedese, servito abilmente da Rooney, sovrasta tutti e con un poderoso colpo di testa sblocca il match.

La rete dello svantaggio non scoraggia di certo il Southampton che con tutte le sue forze prova a riversarsi in avanti e a sfiorare il pareggio pochi minuti prima dell’intervallo con Davis che calcia il pallone con troppa forza, sciupando una buona occasione.

Nella ripresa la squadra di Puel spaventa per davvero lo United con Tadic che di testa manda il pallone nel sette, ma l’arbitro annulla la rete a causa di un brutto fallo commesso dall’attaccante su Bailly. Al 52′ ci pensa ancora Ibrahimovic a trascinare la sua squadra e a siglare la rete del definitivo 2-0 grazie un ad un calcio di rigore trasformato magistralmente. Nonostante il doppio vantaggio la partita è tutt’altro che spenta: Pogba prova l’assalto alla difesa avversaria per coronare il suo ritorno con una rete già alla prima apparizione, poi il Southampton manda avanti un intrepido Long che riesce soltanto a sfiorare il gol con un colpo di testa.

I Saints ci provano con il cuore fino alla fine, ma gli assalti sempre pericolosi del solo Tadic non bastano per recuperare una partita che lentamente scivola verso il triplice fischio. Lo United di Mourinho si presenta bene in questa stagione anche davanti ai suoi tifosi, che sognano già la rivincita dopo un’annata decisamente sottotono.