Qual. Euro 2016: dominano inglesi e spagnoli, Slovacchia e Svizzera qualificate

Torna l’atteso appuntamento con le qualificazioni di Euro 2016: una vera e propria passeggiata per le teste di serie del gruppo Inghilterra e Spagna che vincono e convincono; si qualificano anche la Slovacchia di Marek Hamsik e la Svizzera, mentre Ucraina e Slovenia si fermano ai playoff.

Hamsik - Fonte: wikimedia - Autore: Steindy
Hamsik – Fonte: wikimedia – Autore: Steindy

GRUPPO C

Bielorussia-Repubblica di Macedonia 0-0: ben poche emozioni tra le due squadre, interpreti di una gara alquanto sottotono in cui tuttavia le rispettive retroguardie hanno ben figurato. Nessuna possibilità di qualificazione per entrambe le formazioni che hanno compromesso l’avventura europea nelle gare precedenti.

Lussemburgo-Slovacchia 2-4: si qualificano gli slovacchi in un match divertente e ricco di gol. Durante la prima frazione di gara è indiscutibile il monologo della squadra ospite che gestisce bene il possesso palla e ponendo l’assalto alla porta difesa da Joubert. Dal 20′ inizia lo show degli slovacchi che firmano il meritato vantaggio con il capitano Hamsik, autore sul perfetto assist di Weiss di una splendida conclusione che spiazza l’estremo difensore avversario. Dopo soli pochi istanti giunge il raddoppio targato Nemec: Weiss serve un cross morbido al compagno, lesto a scaraventare in rete. Non si arresta la giostra degli slovacchi ed allo scoccare della mezzora Mak cala il tris al Lussemburgo che però nel secondo tempo reagisce accorciando le distanze prima con la rete di Mutsch e poi con Gerson, bravo a sfruttare l’occasione sul calcio di rigore. Termina il match con la rete di Hamsik che firma il poker trascinando i suoi alla vittoria.

Ucraina-Spagna 0-1: qualificazione saldamente centrata per la formazione iberica che coglie ancora un’importante vittoria seguitando la scia di risultati positivi. La forza e la determinazione degli ospiti annientano gli avversari dell’Ucraina, costretti a disputare i playoff, che al 22′ si trovano già a dover ribaltare le sorti di un match già scritto: la stoccata vincente di Mario, lesto a raggiungere di testa il cross di Alcantara, porta la Spagna in vantaggio. Clamorosa l’occasione sprecata dai campioni d’Europa in carica, che qualche istante dopo gettano alle ortiche il raddoppio su rigore: la grande parata di Pyatov sul tiro di Fabregas impedisce il bis agli spagnoli. Più propositiva l’Ucraina nella seconda frazione di gara che sfiora il gol con una prodezza di Konoplyanca, abilmente intercettato da de Gea.

Classifica Gruppo C: Spagna 27; Slovacchia 22; Ucraina 19; Bielorussia 11; Lussemburgo 4; Repubblica di Macedonia 4.

GRUPPO E

Estonia-Svizzera 0-1: si qualificano anche gli svizzeri dopo un match non propriamente impeccabile sotto il profilo tecnico. I padroni di casa sprecano una clamorosa occasione da gol prima con l’insaccata di Antonov e poi con la rasoiata di Purje. Nel finale, nonostante la resistenza dell’Estonia, sono gli svizzeri a trionfare: la rete della qualificazione è servita su un piatto d’argento dall’autogol di Klavan che mette a segno nella porta sbagliava nel tentativo di deviare un’insidiosa conclusione.

Lituania-Inghilterra 0-3: prosegue a vele spiegate l’avventura europea degli inglesi, ampiamente qualificati, che centrano la vittoria anche stasera condannando i padroni di casa all’eliminazione. Dopo innumerevoli tentativi di penetrare la retroguardia avversaria con gli assoli di Kane, i lituani vengono puniti alla mezzora da una pregevolezza in area di Barkley che infila il pallone nell’angolo beffando il portiere. La dea bendata non sembra sorridere ai padroni di casa che compromettono la gara con un clamoroso autogol di Arlauskis su deviazione.

San Marino-Slovenia 0-2: allo stadio Olimpico di Serravalle sono gli ospiti, che agguantano la terza posizione, a dettare legge ed imprimere ritmo al match. Dopo un primo tempo senza eclatanti occasioni da ambedue i lati, gli sloveni fuoriescono dal guscio ed infrangono l’equilibrio della gara portandosi in vantaggio con la rete di Cesar. Tiepida la reazione dei padroni di casa che subiscono il raddoppio: l’assist di Jokic per Pecnik piega la debole resistenza del San Marino, fuori dalla competizione.

Classifica Gruppo E: Inghilterra 30; Svizzera 21; Slovenia 16; Estonia 10; Lituania 10; San Marino 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *