Retroscena Juve: l’addio di un big studiato prima della finale di Coppa Italia

A meno di due settimane dall’inizio ufficiale della sessione estiva di mercato, la Juve continua a sfornare giornalmente piccoli tasselli per poi lanciare gli assalti veri e propri ai suoi obiettivi da luglio in poi.

La Juve al completo - Fonte immagine: Presidenza della Repubblica
La Juve al completo – Fonte immagine: Presidenza della Repubblica

In particolare, è molto calda la pista relativa al prossimo vice-Buffon, con Szczesny che si sta allontanando dopo l’esplosione del caso “Donnarumma” e che sta portando a idee alternative (clicca qui per leggere). Agnelli vuole puntare ad una campagna acquisti di big, tuttavia la ridefinizione della rosa dovrebbe passare anche attraverso un addio piuttosto doloroso.

Si tratta di Dani Alves, il pluri-titolato terzino che nell’ultima stagione non ha avuto troppe difficoltà a scalzare Lichtsteiner. L’ex Barcellona non ha certo lasciato il segno nella sua ultima apparizione in bianconero, venendo annullato nella finale di Champions, ma a far infervorare i tifosi della “Vecchia Signora” sono state soprattutto le recenti dichiarazioni rilasciate ad una tv brasiliana, con le quali il giocatore ha praticamente caldeggiato una partenza di Dybala da Torino, oltre a commettere una clamorosa gaffe su Maradona (sbeffeggiandolo per non aver vinto il Pallone d’oro, benché all’epoca il premio fosse riservato ai soli giocatori europei). Dani Alves ha così iniziato volutamente a seminare per un suo trasferimento, che in realtà gli balenava nella mente da oltre un mese.

Già prima della finale di Coppa Italia, al termine della quale Dani Alves fu l’unico bianconero a non fermarsi con i tifosi, erano stati avviati infatti contatti tra il Manchester City e Dinorah Santana, agente ed ex moglie del brasiliano. Pep Guardiola sapeva che non avrebbe non potuto fare presa sul suo vecchio pupillo blaugrana ed è proprio lui a costituire il fattore discriminante dell’intera situazione. Lo stesso giocatore ha affermato di desiderare fortemente di giocare – guarda caso – in Premier League. Come se non bastasse, il video – o meglio la cancellazione repentina del video – sul profilo Instragram di Higuain con il “Pipita” che salutava Dani Alves confermerebbe la ferma intenzione di quest’ultimo di lasciare la piazza torinese, ormai totalmente contro di lui.

Considerata l’età non più verde del giocatore (34 anni), la Juventus non potrebbe ricavare più di 7 milioni da una sua cessione, oggi più che probabile a meno di clamorosi ribaltoni. Un fulmine a ciel sereno per molti, ma non per tutti.