Sarri:”Noi l’anti-Juve? Credo di no, se non fanno c*****e vinceranno.” E su Milik e Zielinski…

Maurizio Sarri (Fonte: Facebook "Foto Calcio Napoli - Danilo Rossetti")
Maurizio Sarri (Fonte: Facebook “Foto Calcio Napoli – Danilo Rossetti”)

Maurizio Sarri può godersi la vette della classifica in solitaria per una notte dopo la vittoria nel segno del solito Arkadiusz Milik, ma il tecnico di Figline smorza gli entusiasmi:”Il Napoli guarda tutti dall’alto? Mi viene da ridere solo a pensarlo – ammonisce il tecnico azzurro -, si tratta di una classifica incompleta. Noi anti-Juve? Credi proprio di no: loro faranno lo stesso campionato che fa il Bayern Monaco in Bundesliga, se non fanno c******e vinceranno. E loro non sono una squadra che fa c*****e…
Per noi stasera non era una partita semplice – continua- Avevamo di fronte un avversario brillante, e ci siamo pure complicati la vita da soli chiudendo il primo tempo con un solo gol di vantaggio. Nella ripresa abbiamo preso gol da trenta metri e abbiamo avuto un attimo di sbandamento, poi nel finale ci siamo ripresi e abbiamo legittimato il risultato”.

Sarri si è poi soffermato anche sui singoli:

-Milik Sul goleador ex Ajax e sui paragoni con Higuain ha dichiarato:” Un paragone che mi rifiuto di fare. Parliamo di un ragazzo di 22 anni alla prima esperienza in un campionato top, motivo per cui non è giusto andarlo ad accostare a un giocatore come Gonzalo, nel pieno della maturità e probabilmente l’attaccante centrale più forte al momento in circolazione. Milik ha delle qualità enormi, ma deve pensare solo a lavorare e migliorare: l’unica cosa che non gli deve passare per la testa è quella di paragonarsi a Higuain

-Gabbiadini La prova non esaltante di Gabbiadini lo porta invece ad esprimersi così riguardo al bergamasco:”Manolo si risolleverà il giorno in cui farà doppietta. Adesso è in ritardo di condizione, ma lui storicamente non è mai in forma a inizio stagione. Tornerà a fare gol, e tornerà a sorridere”.

-Zielinski Sul polacco ha aggiunto successivamente, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:”In fase offensiva benissimo, in fase difensiva deve migliorare molto. Pretendo diventi uno dei migliori del mondo, ma in fase difensiva deve migliorare molto”.

– Maksimovic Ancora in panchina il serbo, colpo di mercato da quasi 30 milioni nelle ultime ore di trattative. Sarri spiega:”Il serbo viene da una difesa a tre con meccanismi diversi”.
Sarri ha inoltre detto che ci vorrà tempo per veder chi come Rog e Diawara si sta adattando alle sue esigenze. Ha inoltre auspicato il ritorno di giocatori come Giaccherini e Tonelli, che garantirebbero il cambiamento di un maggior numero di calciatori nell’ambito del turnover. Un tema che pare essere una novità per Sarri, che l’anno scorso era poco disposto alle rotazioni.