Serie A, Frosinone-Palermo 0-2: Trajkovski-Gilardino, lo scontro salvezza è rosanero

Vince il Palermo lo scontro salvezza contro il Frosinone del 35° turno di Serie A TIM 2015-16. Finisce 0-2 al Matusa, con i rosanero che adesso credono alla salvezza viste le sfide che la attendono contro Sampdoria, Fiorentina ed Hellas.

Fonte: Giovanni Mazzola
Fonte: Giovanni MazzolaPalermo

Nei primi minuti è partenza sprint del Frosinone: la squadra di Roberto Stellone parte subito all’attacco, e dopo neanche un minuto ha la prima chance con un colpo di testa di Ciofani. Con il passare dei minuti, però, il canovaccio tattico è ben chiaro, con i padroni di casa che mettono l’incontro sul piano fisico, contro un Palermo che cerca di giocare il pallone con lunghe fasi di possesso palla.

Le occasioni latitano da una parte e dall’altra, con entrambe le squadre che hanno paura ad esporsi, per lasciare spazio in contropiede agli avversari. Il Palermo prova a colpire con il gioco palla a terra, il Frosinone invece prova a sfruttare le lunghe leve come Blanchard nei calci d’angolo. È proprio del difensore gialloblù l’ultimo spunto del primo tempo, con un colpo di testa che termina di poco a lato.

La prima grande occasione da gol, però, arriva al quarto minuto della ripresa quando Kragl crossa al centro, Ciofani non la prende ma Paganini sì sul secondo palo: il suo colpo di testa termina di poco sopra la traversa. L’occasione del tedesco da una forte spinta al Frosinone, che sfiora il vantaggio anche con Pavlovic, ma al 10° minuto del secondo tempo arriva il gol del vantaggio del Palermo: ripartenza rosanero, palla a destra per Rispoli che al centro trova Gilardino che di testa non sbaglia.

Il gol del Palermo spacca in due l’incontro: il Frosinone di primo acchito prova a gettarsi a capofitto in avanti alla ricerca del pari, ma dietro lascia tanto spazio ai rosanero di Ballardini che in contropiede non sfruttano diverse occasioni. Stellone prova il tutto e per tutto mandando in campo Dionisi, e da un suo assist c’è una grande chance per il Frosinone con un potente destro di Ciofani che Sorrentino alza il calcio d’angolo con un grande intervento.

Da qui è un costante assedio del Frosinone, che ancora una volta sfiora il pari con Paganini ma c’è Sorrentino che sale in cattedra con un intervento miracoloso. Il Palermo prova ad uscire in contropiede, ma più di una volta Trajkovski sbaglia. Il macedone, però, non sbaglia in contropiede al 93° minuto chiudendo la sfida stendendo Leali per la gioia del Palermo e dei 100 tifosi giunti al Matusa.

Finisce 0-2 al Matusa, con il Palermo che sale a 32 punti e agguanta il Carpi. La corsa salvezza si infiamma, il Palermo è presente. Il Frosinone, invece, mettendo un piede in B visto il proibitivo calendario che attende i ciociari.

FROSINONE-PALERMO 0-2
MARCATORI: 56′ Gilardino (P), 93′ Trajkovski (P)

FROSINONE (4-3-3): Leali; Rosi, Russo (84′ Longo), Blanchard, Pavlović (69′ Dionisi); Kragl, Gori, Gucher (75′ Tonev); Paganini, D. Ciofani, Soddimo. All.Stellone

PALERMO (3-4-2-1): Sorrentino; Cionek, Gonzalez, Andelkovic; Rispoli, Maresca, Hiljemark, Morganella; Quaison (62′ Trajkovski), Vazquez (77′ Jajalo); Gilardino (90′ Chochev). All.Ballardini

ARBITRO: Gianluca Rocchi di Firenze
AMMONITI: 24′ Gonzalez (P), 47′ pt Rosi (F), 76′ Cionek (P), 79′ Blanchard (F), 90′ Soddimo (F), 90′ Maresca (P)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *