Serie B, il Trapani non si ferma più: Cesena ko 2-1 e ottavo successo consecutivo

Il Trapani non si ferma più e continua a sognare. La squadra allenata da Serse Cosmi batte anche il Cesena e coglie l’ottava vittoria consecutiva in campionato, entrando nella storia eguagliando Juve, Torino e Verona. Al “Provinciale” di Erice finisce 2-1, in una partita gestita di gran carriera dalla squadra granata, che nel finale ha rischiato di subire la rimonta dei bianconeri di Massimo Drago.

Fonte: Giovanni Mazzola
Fonte: Giovanni Mazzola

Nel primo tempo il canovaccio tattico è chiaro sin dai primi minuti: il Trapani prova a fare l’incontro, gestendo il pallone per trovare spazi nella difesa del Cesena. I romagnoli, invece, attendono nella propria metà campo per poter poi colpire in contropiede i granata. Nella prima mezz’ora non ci sono grandi occasioni, da una parte e dall’altra, nonostante un ritmo elevato dettato dai padroni di casa. La prima chance arriva dopo 30 minuti ed è per il Trapani: punizione dai 25 metri di Petkovic, tiro potente e calibrato che scheggia la traversa.

Sale il ritmo, il Cesena si rende pericoloso con Ciano su punizione ma a 7 minuti dalla fine del primo tempo il Trapani passa in vantaggio: contropiede guidato magistralmente da Citro, palla sulla sinistra per Barillà che ha il tempo di stoppare il pallone e piazzarlo sul palo più lontano per la gioia dei tifosi del “Provinciale”.

Poche emozioni nel finale di primo tempo, ma nella ripresa sembra esserci un altro Cesena con gli ingressi in campo di Sensi e Falco. Proprio il numero 10 coglie la prima occasione della ripresa, con un violento tiro dai 20 metri che Nicolas respinge. Cesena che cresce, ma il Trapani al 57° minuto raddoppia con Petkovic: Citro recupera palla, apre verso Nizzetto che al centro pesca Petkovic che di testa batte Gomis.

Dopo 60 minuti a grande intensità, il Trapani abbassa il ritmo dell’incontro ed esce il Cesena: due volte Falco sfiora il gol, ma questo arriva al 90° minuto con Dalmonte che servito perfettamente da Sensi anticipa di testa Perticone, battendo Nicolas. I tre minuti di recupero si infiammano, ma il Trapani alla fine può festeggiare un successo che sa quasi di storia: i granata così approfittano del passo falso del Bari, salendo al secondo posto a quota 65 punti. Con questa vittoria, inoltre, rovina la festa del Crotone che non può festeggiare la matematica promozione in A.

TRAPANI-CESENA 2-1
MARCATORI: 38’ Barillà (T), 57’ Petkovic (T), 90’ Dalmonte (C)

TRAPANI (3-5-2): Nicolas; Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio; Fazio, Nizzetto, Eramo, Barillà (63’ Scozzarella, Rizzato; Petkovic (82’ Torregrossa), Citro (71’ Coronado). All.Cosmi

CESENA (4-4-2): Gomis; Fontanesi, Magnusson, Capelli, Renzetti; Falasco (46’ Falco), Cascione (46’ Sensi), Kone, Ragusa; Ciano, Rosseti (61’ Dalmonte). All.Drago

ARBITRO: Chiffi di Padova
AMMONITI: 17’ Capelli (C), 26’ Cascione (C), 30’ Kone (C), 32’ Scognamiglio (T), 77’ Magnusson (C)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *