Torna il sereno in casa Inter

Dopo mesi turbolenti sembra essere finalmente arrivata la calma in casa Inter: Mancini e la nuova proprietà sembrano infatti aver trovato finalmente una strada comune e decisivo, come sempre, è risultato essere il mercato, come spiega uno dei giornali più vicini al club di Via Vittorio Emanuele, FcInterNews.

Roberto Mancini con il settore tecnico dell'Inter - Fonte: Inter.it
Roberto Mancini con il settore tecnico dell’Inter – Fonte: Inter.it

 

Dopo le tante polemiche, l’aria tesa, segnali di evidente difficoltà, oggi il sole brilla sull’Inter e sui suoi uomini.

L’arrivo di Antonio Candreva e l’offerta ufficiale per Gabriel Barbosa si sono rivelate due ottime notizie per Roberto Mancini che ha finalmente visto esaudire i suoi desideri in tema di mercato e di futuro, il tutto grazie alla volontà di Zhang Jindong di impegnarsi già da subito per rinforzare la squadra.

Candreva è atteso infatti nella giornata di oggi per le visite mediche, l’Inter è infatti riuscita a compire il passo decisivo per portarsi a casa il giocatore laziale. Dall’altra poi, Piero Ausilio, presentava la prima vera offerta al Santos per Gabigol: 25 milioni di euro.

Ecco quindi che il mercato interista sembra essere del tutto in linea con le richieste dell’allenatore che sembra così sempre più disposto a firmare il prolungamento di contratto (previsto fino al 2018/2019).

A tutto ciò si aggiungeva poi il messaggio d’amore mandato da Mauro Icardi al club attraverso lo strumento che più predilige: i social network.

Torna quindi a fare capolini il sereno sulla Pinetina, e poco importa se la tournée americana è stata un disastro sotto moltissimi punti di vista, in una squadra come questa la tranquillità tra le parti resta sempre l’elemento più importante per realizzare un ottimo campionato.

E, anche se forse non è ancora pronta ad essere una squadra da secondo posto, come sostiene oggi Massimo Moratti intervistato dalla Gazzetta dello Sport, siamo di certo davanti ad un primo giorno diverso rispetto a quelli vissuti in questi ultimi mesi e anche il lavoro in preparazione della prossima Serie A non può quindi che essere più semplice.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *