Turchia, Terim: “Fischi? Inaccettabili. Lo sport deve diffondere pace e fratellanza”

Dopo l’increscioso avvenimento accaduto durante l’amichevole tra Turchia e Grecia, in cui al momento dell’inno greco e del minuto di silenzio per le vittime della strage di Parigi i tifosi turchi hanno fischiato, ha parlato il ct della nazionale turca, Fatih Terim.

Fonte: http://www.soccer.ru/gallery/14724. Autore: Давиденко Валерий (Wikipedia)
Fonte: http://www.soccer.ru/gallery/14724. Autore: Давиденко Валерий (Wikipedia)

Queste le sue parole in conferenza stampa:

E’ inaccettabile sentire fischi durante l’inno greco, abbiamo una tradizione da rispettare con i nostri avversari. Se avessimo giocato all’estero, col nostro inno fischiato, tutti noi saremmo arrabbiati. Sono cresciuto in modo da avere rispetto di tutti. Come si può non rispettare un minuto di silenzio per le vittime degli attacchi? È così difficile? È molto importante omaggiare quelle vite. Lo sport è uno degli strumenti più importanti che si possono utilizzare per diffondere pace e fratellanza, e la minaccia terroristica ci getta nello sconforto, facendoci riflettere”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy