UFFICIALE: il Suning Holdings Group acquisisce la maggioranza dell’Inter

E’ stata una settimana frenetica per l’Inter, che oggi ha trovato finalmente la sua conclusione con la conferenza stampa da Nanchino.

Scambio di maglie tra Inter e Suning - Fonte: Inter.it
Scambio di maglie tra Inter e Suning – Fonte: Inter.it

La città cinese ha ospitato lo stato maggiore del club nerazzurro insieme ai più alti gradi del Suning Holdings Group, società cinese che oggi ha apposto la firma sul passaggio di proprietà dell’Inter. L’assetto societario del club meneghino varierà con l’International Sports Capital di Erick Thohir come azionista di minoranza unico, con il dirigente indonesiano che continuerà a ricoprire la carica di presidente dell’Inter, e la Internazionale Holding di Massimo Moratti lascerà la società segnando l’addio dall’assetto societario della famiglia più vincente della storia nerazzurra. E’ probabile però che l’ex presidente interista rimanga con il ruolo di consigliere.

Tutte le parti coinvolte sono estremamente contente dell’affare concluso, a partire dal presidente nerazzurro Erick Thohir: “Questa nuova partnership con Suning Holdings Group porta l’Inter a compiere un passo rivoluzionario verso il futuro. Nei due anni e mezzo appena trascorsi abbiamo costruito su una solida base già esistente, rinnovando il Club, rendendolo ancor più forte e strutturato. Adesso questa nuova partnership ci consente di compiere un nuovo, decisivo, passo in avanti nel progetto di far ritornare l’Inter al posto che le compete, tra i top club mondiali.
Il calcio in Asia in generale e in Cina in particolare – ha dichiarato il presidente dell’Inter – attraversa un momento di crescita straordinaria. L’accordo con Suning Holdings Group consentirà di essere ancor più vicini alla nostra enorme fan base in Cina e in Asia-Pacifico. Siamo convinti che questa partnership sarà di incredibile successo“.

Thohir e Bolingbroke - Fonte: Inter.it
Thohir e Bolingbroke – Fonte: Inter.it

Questo storico accordo costituisce per l’Inter un’occasione di crescita senza precedenti in Cina, perché il nostro Paese diventerà la seconda patria nerazzurra“. Queste le parole con cui Jindong Zhang, il Chairman di Suning Holdings Group, ha iniziato le sue dichiarazioni: “Inoltre, gli investimenti e le risorse di Suning renderanno l’Inter capace di tornare a gloriosi successi e diventare sempre più forte, attraendo le stelle del calcio mondiale.
L’acquisizione della maggioranza dell’Inter fa parte della strategia di Suning di sviluppo in Cina del calcio e dello sport in generale, improntata alla salute e al lifestyle. Questa partnership consentirà anche la crescita del Jiangsu Suning Football Club da un punto di vista tecnico e aiuterà Suning Holdings Group a svilupparsi a livello internazionale, rendendo il brand riconosciuto in Europa e nel mondo intero“.

Si espande sempre di più il concetto nerazzurro di “Fratelli del Mondo”, che da oggi coinvolgerà una vasta fascia di mercato che dovrebbe portare molti benefici all’Inter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *