Lazio, il punto sul mercato

Dopo settimane in stand-by, qualcosa si muove in casa Lazio in ottica mercato.

Fonte: Andrew (Wikipedia.org)

Partiamo dai movimenti in entrata dove sembra oramai imminente l’acquisto di Granqvist. Il difensore svedese, entrato in pianta stabile nel giro della nazionale scandinava, arriverà a Roma dal Genoa nell’ambito dello scambio che porterà in Liguria Carrizo. Una trattativa nata un po’ per caso, con i rossoblu a farsi avanti per primi perché interessati a portare l’estremo difensore argentino alla corte di De Canio e la Lazio che sta per ritrovarsi in casa un pezzo da novanta. Perché questo può essere considerato Andreas Granqvist, difensore centrale capace di agire anche come esterno difensivo, ruolo ricoperto in nazionale nel corso degli ultimi europei. Il procuratore del giocatore, a Roma da due giorni, sta limando con il direttore sportivo biancoceleste Tare gli ultimi dettagli dell’operazione. Contratto da cinque anni a 1,2 milioni a stagione. Nelle prossime 48 ore si chiude. Sempre sul fronte entrate, in mattinata è filtrata un’indiscrezione suggestiva per i tifosi biancocelesti. Protagonista ancora l’asse Lotito-Preziosi. Oggetto della trattativa, Alberto Gilardino. Pare infatti che in occasione dell’incontro avvenuto tra i due presidenti la scorsa domenica a Forte dei Marmi si sia parlato anche del centravanti biellese. Il Genoa sarebbe pronto a privarsene qualora riuscisse a riportare in Ligura Marco Borriello. La Lazio dal canto suo sarebbe pronta ad accoglierlo a braccia aperte come vice Klose. L’impressione è che al momento si tratti, per l’appunto, più di una suggestione che di una trattativa vera e propria. Ma potrebbe essere una di quelle operazioni che si concludono sul filo di lana il 31 agosto.

 

La Lazio infatti ha prima bisogno di sfoltire gli attaccanti in rosa. Floccari ed Alfaro rappresentano l’oggetto dei desideri di mezza Serie A, ma le trattative per la cessione dei due giocatori stentano a decollare. Per l’attaccante calabrese è vivo l’interesse di Atalanta, Siena, Napoli, Pescara e Torino, ma la valutazione del cartellino da parte della Lazio complica le cose. Lotito non vuole cedere il giocatore per meno di 4,5 milioni e non sembra disposto ad accettare contropartite tecniche. La situazione è destinata a sbloccarsi nelle prossime settimane. Alfaro è seguito da Bologna, Pescara e Chievo Verona. La società scaligera è la maggiore indiziata ad aggiudicarsi l’attaccante uruguagio dal momento che la Lazio sembra aver messo gli occhi addosso a Hetemaj. Le due squadre potrebbero accordarsi su uno scambio di prestiti con opzione di riscatto. Anche in questo caso però se ne saprà di più nelle prossime settimane. Sempre sul fronte partenze, infine, ceduto a titolo definitivo Stendardo all’Atalanta, sono riprese le trattative con il Pescara per Foggia. Il giocatore da tempo ha espresso il suo gradimento al trasferimento. L’accordo si farà sicuramente. Infine, è di oggi la notizia di un interessamento di Chievo e Bologna su Luciano Zauri. Il terzino biancoceleste, classe ’78, è reduce da una stagione sciagurata ed è alla ricerca di un’opportunità di riscatto. La cessione non sembra improbabile ma prima c’è da risolvere la questione contratto. Il giocatore, infatti, è in scadenza il prossimo anno e non ha intenzione di trasferirsi per cifre inferiori a quelle attualmente percepite. La soluzione sembrerebbe poter essere la spalmatura dell’ingaggio su un arco temporale maggiore. E la Lazio è pronta a trattare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy