LIVE-Ibra: “PSG, un sogno che si avvera, è un dream team”

Dopo la presentazione di Marco Verratti, e le parole del presidente del PSG e di Leonardo, è il turno di Zlatan Ibrahimovic, o la Gioconda, come ha detto Mino Raiola: (per aggiornare le dichiarazioni, premete frequentemente il tasto F5)

Fonte: inter.it

Ciao a tutti, scusate per l’attesa. Almeno un paio di giorni. Prima di cominciare voglio ringraziare il Psg, per il grande lavoro che è stato fatto. Hanno reso possibile qualcosa di impossibile. Sono felice, finalmente un giocatore del Psg. E’ un altro sogno che si avvera. Mi sono reso conto che a livello mediatico il mio passaggio qui ha fatto molto parlare: una volta arrivato a Parigi ho capito subito cosa mi stava per accadere, sono molto felice per la società e per i tifosi. E’ un progetto molto interessante e voglio farne parte, quando i dirigenti del Psg hanno contatto il mio manager, non sapevo se sarebbe stato possibile che si concretizzasse il progetto. Ma è andata così: sono felice, sono qui per vincere e so che faremo storia con questo progetto. Ci divertiremo con i trofei che porteremo a casa“. Non manca ovviamente una domanda sul Milan: “L’unica cosa che posso dire del Milan è che sono stato felice di arrivare al Milan, avrò sempre bei ricordi. Mi hanno aiutato, hanno aiutato anche la mia famiglia. Sono stato molto felice lì, e non voglio mettere in ombra quell’esperienza di cui ho una visione positiva. Li ringrazio, e auguro a loro tutto il meglio: è un grande club e continuerà ad avere successi anche senza di me“. La carriera finirà a Parigi?  “Adesso è un pensiero lontano, quello che conta è che sono qui, che voglio vincere e che ho appena firmato il contratto col Psg“.

Fonte immagine: Danilo Rossetti

Quanto hanno influito i non buoni rapporti con Allegri nella scelta di lasciare il Milan?  “Credo che nessuno mi abbia influenzato al Milan: questa è la mia scelta, non volevo altro. E’ un nuovo capitolo della mia vita. Continuerò a dare il massimo, sul campo e fuori, per rendere al massimo. Spero e voglio vincere ancora.” Come valuti il progetto PSG: “Non mi devo guardare troppo alle spalle finchè c’è Thiago Silva. Qui ci sono grandi campioni, il club è al livello delle altre squadre dove ho giocato. Ci sono big e giovani, come Verratti: non so se siamo nei top 10,5, forse anche 3… Non ci sono squadre come questa, ma prima devi giocare. Non so tantissimo della Ligue 1, sono qui anche per questo, e per vincere. Ho capito dal primo giorno che sarei arrivato. E’ stato più intenso di quando sono andato a Barcellona. Siamo un dream team, ma cresceremo ancora.” Il numero di maglia? “Non l’ho ancora deciso, deve decidere Leonardo. Io sono arrivato qui, tocca a lui rendermi ancora più felice.” Sulla scelta di andare in Francia: “Qui c’è una grande tradizione calcistica e spero di essere apprezzato per quanto farò in campo” Sul paragone con la Gioconda: “Ho molta pressione addosso, ma sono felice e se vincerò sarò felice come in tifosiSull’Italia: “Quello che succede lì non mi interessa più, ormai. Io e Thiago siamo due grosse perdita, ma in Italia non si sa mai quello che può accadere da un giorno all’altro. Il campionato sarà più povero senza di noi.” Finisce alle 16.15 la presentazione di Zlatan Ibrahimovic, alle prese adesso con le foto di rito.

13 pensieri riguardo “LIVE-Ibra: “PSG, un sogno che si avvera, è un dream team”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy