Lazio, il calciomercato non dorme mai

Il calciomercato di luglio è ancora lontano ma in casa Lazio si lavora a fari spenti per cercare di chiudere in anticipo alcune operazioni per la prossima stagione. Acquistato il colombiano Perea e continuamente in contatto con l’entourage del brasiliano Felipe Anderson, sogno del calciomercato invernale sfumato sul filo di lana, i biancocelesti continuano la loro caccia alla ricerca di giovani talenti da consegnare a mister Petkovic per plasmare la Lazio del futuro.

In questa ottica si inquadra l’interessamento al giovane bulgaro Aleksandar Tonev, ala sinistra classe ’90 attualmente in forza al Lech Poznan. Secondo voci che arrivano dalla Bulgaria, un emissario biancoceleste sarà presente mercoledì in tribuna a Copenhagen per visionare da vicino il giovane talento impegnato con la sua Nazionale contro la Danimarca.

Claudio Lotito Fonte: Roberto Vicario - wikipedia.org
Claudio Lotito Fonte: Roberto Vicario – wikipedia.org

Proprio le ottime prestazioni in Nazionale di questo esterno con il vizio del gol (ben tre le reti messe a segno contro Malta lo scorso venerdì) hanno attirato l’attenzione della Lazio e fatto lievitare il costo del cartellino del giocatore che, attualmente, si aggira sui 3-4 milioni di Euro. A quanto pare a visionare Tonev al Parken di Copenhagen non ci sarà solo la Lazio. Anche Fiorentina e Celtic, infatti, seguono con interesse il giocatore e manderanno pertanto i propri emissari.

Nel frattempo, sempre in ambito calciomercato, filtrano alcune indiscrezioni che parlerebbero di un interesse recente dei russi dell’Anji al roccioso difensore francese Ciani. Il centrale, arrivato alla Lazio in estate per completare il pacchetto arretrato capitolino, è stato al centro dei desideri del club russo nello scorso mercato di gennaio. Secondo quanto riportato da Il Tempo infatti sul tavolo del patron capitolino Lotito è pervenuta un’offerta di ben otto milioni di Euro. Rispedita subito al mittente. Con ventisette presenze ed una rete all’attivo Ciani è infatti diventato uno dei baluardi della retroguardia biancoceleste insieme a Biava e Dias. Petkovic non ha alcuna intenzione di privarsi del francese. Così come, a quanto pare, Lotito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy