Argentina: passi falsi per River e San Lorenzo, vincono Lanus e Banfield

In Argentina si torna a fare sul serio e dopo il recupero di River-Tigre e i primi anticipi del venerdì, ecco uno scoppiettante turno di sabato in cui si sconvolgono le cose in vetta alla classifica.

Banfield Fonte: Ale Taladro (Wikipedia.org)
Banfield
Fonte: Ale Taladro (Wikipedia.org)

La prima big a scendere in campo è proprio il River Plate che a sorpresa al Monumental non va oltre l’1-1 contro il modesto Temperley, attualmente la ventesima forza del campionato. Una partita dominata in lungo e in largo dai Millionarios che però non sono riusciti ad archiviare la partica contro una formazione a dir poco modesta. L’illusorio vantaggio firmato da Funes Mori con un gran gol su calcio di punizione al alla mezz’ora sembra essere il presagio di una goleada ma i Gasoleros di Rezza trovano il pareggio in contropiede con una bellissima giocata collettiva sull’asse Di Lorenzo-Esparza, con quest’ultimo abile a scavalcare il portiere Chiarini con un pallonetto di misura.

Nella ripresa i Millionarios convincono di meno e neanche con gli ingressi del Pity Martinez e Lucho Gonzalez riescono a trovare lo spunto vincente per portare a casa i tre punti e mettere pressioni al San Lorenzo.

Lo stesso San Lorenzo però non riesce a fare meglio al 15 de abril di Santa Fe dove l’Union riesce a strappare un preziosissimo pari considerando anche l’addio al Tatengue del giocatore più rappresentativo, Triverio. Il Ciclon sblocca la partita al 40’ con un gol del talentuoso Sebastian Blanco che insacca la respinta di Nereo Fernandez sul tiro di Cauteruccio al termine di una bella azione collettiva degli uomini di Bauza. Poco più tardi però arriva il pareggio dell’Union con un calcio di punizione perfetto di Malcorra che non lascia scampo a Torrico. Nella ripresa gioca meglio il Tatengue del San Lorenzo che si deve accontentare di un pareggio e rischia di farsi scippare la leadership della Primera dal Boca Juniors che giocherà questa notte a Junin contro il Sarmiento.

Torna a vincere il Banfield che batte di misura il Quilmes grazie ad un’incornata di Gio Simeone, alla prima marcatura con la maglia del Taladro: il gol su cross di Cuero vale tre punti fondamentali per restare nelle zone che valgono una qualificazione in una delle due coppe. Vince anche l’altra sorpresa del campionato, il Belgrano, che in rimonta supera l’Argentinos Juniors e si porta momentaneamente al quarto posto assieme al Racing: i gol di Marquez e del Chiqui Perez al minuto 96 rendono vano il momentaneo vantaggio del Bicho firmato da Rinaldi su assist del Pela Iñíguez.

Nelle altre partite del sabato 0-0 tra San Martin ed Estudiantes e vittoria netta del Lanus che ne fa tre all’Atletico Rafaela: il Granate regola la Crema nell’ultimo quarto d’ora d gara con un gol a porta vuota di Román Martinez, un calcio di rigore di Aguirre e un gol in contropiede del Pampu Gonzalez.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy