Argentina, Transicion: torna a vincere il Lanus, male San Lorenzo e Velez

Non si arrende il Lanus di Guillermo Barros Schelotto che continua a sognare il titolo nonostante le avversità del calendario.

Autore: Fotoslanus Fonte: Flickr.com
Autore: Fotoslanus
Fonte: Flickr.com

Alla Fortaleza contro il Gimnasia è una passeggiata per il Granate che soffre solo in avvio gli attacchi di un Lobo comunque troppo statico e prevedibile. Il 2-0 finale rispecchia il divario visto tra le due squadre in campo e premia il Lanus con il momentaneo primo posto in classifica in attesa del big match tra Racing e River Plate che tanto ci dirà sulle sorti di questo Transicion.

Il vantaggio del Lanus lo firma come al solito Silvio Romero, nuovo capocannoniere del campionato con 11 reti e protagonista di un destro ben coordinato su assist aereo di Junior Benitez. Il raddoppio del Lanus è un destro da fuori area di Ayala che tiene la palla bassa e fredda per la seconda volta Monetti archiviando la pratica Gimnasia al minuto 77.

Nel pomeriggio arriva la soffertissima sconfitta del San Lorenzo in casa dell’Atletico Rafaela grazie alla prestazione maiuscola degli uomini di Sensini che nel secondo tempo spazzano letteralmente via il Ciclon. Due lampi di Albertengo e la giornata di grazia di Federico Gonzalez portano 3 punti alla Crema che sale addirittura al settimo posto in classifica mentre il San Lorenzo rimane a quota 20 in posizioni tutt’altro che invidiabili.

Preoccupante il secondo tempo del Ciclon che rischia in ogni momento di subire gol e vive di contropiedi fiacchi in cui va vicino al gol soltanto con Cavallaro a partita praticamente chiusa. Un campanello d’allarme importante suona al Nuevo Monumental di Rafaela in vista dell’impegno nel Mondiale per Club dove arriverà il Real dei Galacticos guidato da Carlo Ancelotti.

Nelle altre partite del sabato pomeriggio il Velez crolla al Josè Amalfitani contro il Godoy Cruz guidato da uno splendido Jaime Ayovì autore di una doppietta. Il gol del solito Pratto non basta al Fortin per tornare in partita perché nella ripresa prima Cosaro e poi Tito Ramirez mettono il punto esclamativo su una partita dominata dal Tomba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy