Copa Argentina: Rosario e Huracan raggiungono la finale

Continua il sogno Huracan in Copa Argentina dopo l’ennesimo successo a sorpresa che ha portato el quemero ad eliminare il molto più quotato Atletico Rafaela.

Curva Huracan Fonte: ByProAir (Wikipedia.org)
Curva Huracan
Fonte: ByProAir (Wikipedia.org)

La squadra del cabezon Apuzzo è riuscita ad uscire vincitrice in una partita cominciata bloccatissima come se fosse già una finale. Il vantaggio dell’Huracan però arriva presto e a sorpresa quando il primo svarione del Rafaela viene punito severamente da Mandarino che mette in rete la respinta corta del portiere Conde sul tiro di Espinoza che ben si era inserito tra le maglie della Crema.

Nella ripresa con l’Atletico Rafaela disperatamente votato all’attacco arriva in contropiede il raddoppio quemero con Ramon Abila, noto con il soprannome di “Wanchope” che con una ripartenza perfetta mette ancora a sedere Conde e regala all’Huracan la finale di Copa Argentina.

Clamorosa e storica qualificazione per el Globo alla finale di questo torneo: la squadra in Primera B Nacional rischia di non essere promossa al massimo campionato nonostante l’ampia disponibilità di posti promozione in questa stagione. In Copa Argentina però le cose vanno diversamente  e dopo vittime illustri come Boca Juniors, Banfield ed Estudiantes questa volta è toccato al Rafaela di Sensini.

Meno sorprendente invece è stata l’altra semifinale di Copa Argentina, giocata in tarda nottata tra Rosario e Argentinos Juniors. La Canalla umilia gli avversari con un netto 5-0 lasciando poco spazio alle sorprese: a sbloccarla ci pensa el loco Abreu con un gol sugli sviluppi di un corner; poi la difesa del Bicho si sfalda totalmente e arrivano valanghe di gol in contropiede  a partire da quello concluso da Franco Niell che vale il raddoppio.  Poi di nuovo su calcio d’angolo segna lo specialista Alejandro Donatti ed infine ancora in contropiede arrivano il quarto ed il quinto gol con Javier Correa ed Encina.

Severa punizione del Rosario all’Argentinos Juniors che si dimentica di scendere in campo e viene umiliato dagli avversari. La Canalla rimane la super favorita di questa Copa Argentina che riscatterebbe una stagione fin qui a corrente alternata e non all’altezza dell’ottima passata annata.

La finale di Copa Argentina si giocherà mercoledì prossimo in campo neutro e vedremo se si concretizzerà il miracolo Huracan oppure se come da previsione sarà il Rosario Central a vincere il trofeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy