Copa Libertadores, cadono i campioni: l’Atletico Mineiro è fuori

In una Copa Libertadores che giustizia le grandi, due giorni dopo la clamorosa eliminazione del Velez a causa del Nacional, è toccata la stessa sorte all’Atletico Mineiro campione in carica giustiziato dall’Atletico Nacional.

Fonte: Profilo Flickr Clube Atletico Mineiro
Fonte: Profilo Flickr Clube Atletico Mineiro

Sembrava una partita come tante altre, la solita rimonta interna del Galo dopo la sconfitta fuori casa così come accadde in semifinale e finale del trionfale cammino di un’estate fa. E proprio come un estate fa l’Atletico Mineiro era partito col piede giusto pareggiando i conti al 20’ con una magia di Fernandinho che con un controllo e tiro degno del miglior sangue brasiliano trafigge un Franco Armani sin lì perfetto. L’errore del Galo è stato quello di non chiudere la partita, quello di credere di avere i quarti di Copa Libertadores già in tasca quando lo striminzito vantaggio sarebbe valso solo i supplementari. L’Atletico Nacional, squadra che si è già dimostrata all’altezza in Copa Sudamericana facendo soffrire il San Paolo ai quarti, ha dimostrato tenacia e voglia di continuare il cammino in questa competizione. E così a soli 2’ dalla fine quando il Galo cercava il colpo del KO è arrivata l’improvvisa doccia fredda: cross di Cardona dalla sinistra, uscita non perfetta di Victor Leandro Bagy che respinge il pallone addosso a Jefferson Duque il quale non può evitare di mettere il pallone in gol. Il Mineirao di Belo Horizonte è ammutolito mentre tutta la panchina scatta rapidamente verso l’eroe Duque che non sa nemmeno come festeggiare per l’emozione.

A quel punto servirebbero 2 gol in 2 minuti al Mineiro per continuare il percorso in Copa Libertadores ma l’impresa appare impossibile anche per le stesse persone che dieci mesi fa alzavano questo stesso trofeo. L’arbitro Patricio Loustau fischia la fine e sancisce il trionfo colombiano dell’Atletico Nacional che avanza ai quarti di Copa Libertadores con merito.

Gran parte di questo merito va dato anche a Sherman Cardenas, autore del gol meraviglia che ha deciso la gara dell’andata (e quindi anche quella di ritorno) al primo minuto di recupero. Il tabellone di Copa Libertadores mette di fronte  all’atletico Nacional il temibile Defensor Sporting nei quarti di finale, squadra dall’ottimo potenziale offensivo e dalle grandi individualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy