Copa Libertadores: il San Lorenzo fa fuori un’altra brasiliana, avanti anche in Nacional

In Copa Libertadores non mancano mai le sorprese e le gare di ritorno dei quarti di finale non sembrano far eccezione.

Fonte: Asirap (Flickr.com)
Fonte: Asirap (Flickr.com)

La grande rivelazione di questa Copa è il Nacional de Asuncion, ennesima prova dell’ottima idea di calcio paraguayano che dà tanti risultati in campo internazionale. L’Academia doveva contenere lo striminzito vantaggio di 1-0 ottenuto all’andata sul campo del temibile Arsenal de Sarandì guidato Martin Palermo. L’Arse partiva decisamente favorito ma ha commesso lo stesso errore che commise il Velez poche settimane fa: sottovalutare il Nacional. Gustavo Morinigo, abile ed esperto stratega, ha compiuto l’ennesimo capolavoro tattico riuscendo ad impostare una partita difensiva e di ripartenza senza correre eccessivi rischi; quei pochi brividi sono stati tutti sventati senza problemi dall’ottimo portiere Don. L’Academia ha sfiorato più volte il clamoroso vantaggio soprattutto nel finale sfruttando i tanti spazi lasciati dall’assedio del Viaducto. La gara si è conclusa sullo 0-0 ed il risultato porta il Nacional meritatamente alle semifinali di Copa Libertadores dove incontrerà una tra Atletico Nacional e Defensor Sporting.

L’altra gara del mercoledì di Copa Libertadores si giocava tra Cruzeiro e San Lorenzo a Belo Horizonte, con la Raposa obbligata a rimontare il gol di svantaggio incassato da Gentiletti al Nuevo Gasometro. Il Ciclon di Edgardo Bauza però ha spento subito i sogni brasiliani andando in vantaggio con una giocata geniale di Nacho Piatti che con un rapido finta e tiro ha messo a sedere tutta la difesa del Cruzeiro, portiere compreso. Tre gol da recuperare sono davvero troppi per una squadra che è apparsa bloccata anche nella gara d’andata: arriva infatti solo il gol di testa di Bruno Rodrigo quando siamo già al minuto 72 e di tempo per segnarne altri due c‘è davvero poco. Il San Lorenzo tiene e si guadagna con merito, così come il Nacional, l’accesso alla semifinale di Copa Libertadores dove incontrerà la vincente di Bolivar-Lanus.

Delle squadre rimaste in corsa solo l’Atletico Nacional ha vinto la Copa Libertadores ma stasera rischia l’eliminazione contro il sorprendente Defensor Sporting; nel caso passasse la Violeta avremmo quattro semifinaliste che non hanno mai alzato il trofeo più prestigioso del Sudamerica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy