Copa Sudamericana: pareggio tra Lanus e River Plate

La Copa Sudamericana 2013 apre il programma dei quarti di finale con lo scontro fra argentine Lanus-River Plate alla Fortaleza.

Autore: Rogerio Tomaz Jr Fonte: Flickr.com
Autore: Rogerio Tomaz Jr
Fonte: Flickr.com

Il doppio confronto, che vale un accesso alle semifinali, si rivela anche uno spareggio per disputare la prossima Copa Libertadores. Infatti alla massima competizione internazionale sudamericana si qualifica la migliore argentina piazzata in Copa Sudamericana e, considerando che l’unica altra squadra argentina ancora in corsa è il Velez già qualificato come campione del Superfinal, la vincente di questo quarto di finale ha un ticket garantito per la prossima Libertadores.

Il Lanus dei fratelli Schelotto è giunto ai quarti di finale eliminando comodamente la U. de Chile segnando 8 gol nelle precedenti 4 gare e subendone appena 3. In campionato il Granate vive un buon momento di forma venendo da 2 vittorie consecutive contro Colon e San Lorenzo. Gustavo Schelotto (che sostituisce il gemello Guillermo squalificato)manda in campo un 4-3-1-2 con Izquierdoz e Goltz a proteggere la porta di Marchesin, Somoza a dirigere il centrocampo, il Pulpito Gonzalez e Ayala sulle fasce e Ortiz dietro le due punte Silva e Pereyra Diaz; solo panchina per Melano.

Il River Plate arriva alla Fortaleza dopo aver eliminato in rimonta la Liga de Loja vincendo 2-0 il ritorno al Monumental. 4 gol fatti e 2 subiti sono lo score dei Millionarios nei due turni precedenti. In campionato la Banda di Ramon Diaz è in piena crisi e non segna addirittura da 4 giornate e l’ultima vittoria risale al 30 settembre proprio contro il Lanus. Diaz schiera il più classico dei 4-4-2 con Pezzella riproposto al centro della difesa con Balanta, Ponzio e Kranvitter a centrocampo, Lanzini spostato sulla fascia con licenza di accentrarsi e cercare la conclusione e davanti spazio a Fede Andrada in coppia con Teo Gutierrez.

La partita, bloccata sin dall’inizio, vede il Lanus provare a gestire i ritmi di gioco senza riuscire ad incidere sottoporta. Il River Plate, schierato per proteggere lo 0-0 e cercare il colpo grosso sulle ripartenze, fatica a togliere il pallone agli avversari e gioca un brutto calcio in linea con le ultime prestazioni stagionali. Il risultato è uno scialbo 0-0 che si prolunga fino al 90’.

Nel finale il River Plate perde Balanta che viene espulso dall’arbitro Trucco e salterà la gara decisiva del Monumental.

Lo 0-0 non accontenta nessuno e rimanda il discorso qualificazione alla prossima settimana quando al Monumental si giocherà la gara di ritorno. Il River Plate avrà il vantaggio del fattore campo ma sarà privo del suo miglior difensore; il Lanus giocherà in trasferta ma consapevole che segnando un gol basterebbe un pareggio per accedere alle semifinali di Copa Sudamericana e strappare il pass per la prossima Copa Libertadores.

Stasera si gioca San Paolo-Atletico Nacional al Morumbì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy