Eredivisie: l’Ajax saluta il titolo. Il Psv vola a +14. Az ok

Si conclude il 24° turno di Eredivisie.

Fonte immagine: OleOle da Wikipedia
Fonte immagine: OleOle da Wikipedia

Il Psv vince per 3-0 contro il Dordrecht e abbraccia quasi definitivamente il titolo. Il vantaggio sull’Ajax sale a 14 punti. Distanza abissale da colmare. Campionato dominato in lungo e in largo. A farne le spese, questa volta, il fanalino di coda della classifica. La gara inizia nel peggiore dei modi per gli ospiti che vanno immediatamente sotto di una rete. Al 4′ Fortes deposita il pallone nella propria porta. Autogol sfortunato e padroni di casa in vantaggio. 1-0. Nel primo tempo accadrà ben poco. La formazione di Eindhoven non trova grandi sbocchi difronte alla muraglia eretta dagli avversari. Nella ripresa la musica cambia radicalmente. Gli uomini di Cocu giocano molto più velocemente muovendosi tra le linee. Al 62′ viene decretato un calcio di rigore per il Psv. Dal dischetto si prepara de Jong. Tiro e portiere spiazzato. 2-0 e match in discesa. Il colpo viene accusato dal Dordrecht che va in confusione. Al 70′ Bruma cala il tris e chiude l’incontro. 3-0 senza repliche e uno scudetto impossibile da perdere.

Il Willem blocca l’Ajax sull’1-1 e sbriciola ogni tentativo di rimonta del club della capitale. Il Psv vola ed è troppo lontano per pensare di raggiungerlo. 14 punti sono veramente esagerati. Il campionato non è concluso e la matematica ancora non condanna nessuno, ma è tutto poco reale. Primo tempo sottotono per i campioni d’Olanda che si svegliano solo alla mezz’ora. Al 37′ il vantaggio è firmato da Milik al primo vero acuto dei suoi. Al ritorno in campo, i padroni di casa trovano il pareggio. Al 52′ Messaoud sigla il pari. Il Willem ci crede e prova a portare a casa i 3 punti. L’Ajax si difende e tenta di colpire in contropiede. Tanti i falli e gioco costantemente spezzettato. Al triplice fischio, gli ospiti possono essere veramente soddisfatti del punto strappato. Vince anche l’Az, 2-0 sul campo dell’Eagles. Vittoria importante che permette al club di Alkmaar di non perdere il terzo posto condiviso con il Feyenoord. Una realizzazione per tempo è sufficiente per decidere la partita. Nei primi 45′ minuti ci pensa Poulsen al 33′. Nella ripresa chiude Muhren al 58′.

Gli altri risultati di Eredivisie: Feyenoord-Excelsior 3-2 ( 7′ e 30′ van Weert (E), 50′ rig. Kazim-Richards (F), 77′ Toornstra (F), 79′ Immers (F) ), Twente-Vitesse 1-2 ( 17′ Labyad (V), 82′ Corona (T), 91′ Qazaishvili (V) ), Heerenveen-Groningen 3-1 ( 35′ Thern (H), 50′ de Leeuw (G), 59′ aut. Hateboer (H), 91′ Veerman (H) ), Heracles-Utrecht 1-1 ( 76′ Avdić (H), 80′ Haller (U) ), Den Haag-Zwolle 3-2 ( 43′ Alberg (D), 59′ Eduardo (D), 72′ Rienstra (Z), 91′ Saymak (Z), 93′ Kramer (D) ), Breda-Cambuur 2-1 ( 64′ e 87′ Tighadouini (B), 92′ Ogbeche (C) ).

Classifica Eredivisie: Psv 64, Ajax 50, Feyenoord 44, Az 44, Zwolle 39, Heerenveen 38, Vitesse 37, Twente 34, Willem 31, Cambuur 30, Groningen 30, Utrecht 28, Den Haag 27, Excelsior 26, Eagles 23, Heracles 21, Breda 18, Dordrecht 12.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy