Premier League, clamoroso a Loftus Road: il Liverpool vince 3-2 al 95°!

Nel lunch-time match tra Q.P.R e Liverpool giocato a Loftus Road il risultato finale racconta di una vittoria ospite incredibile dopo un match bellissimon e pieno di emozioni per 3-2, con ben quattro dall’87° al 94°.

Steven Gerrard (fonte: Ruaraidh Gillies, Flickr.com)
Steven Gerrard (fonte: Ruaraidh Gillies, Flickr.com)

Partita equilibrata e con ottimi ritmi quella giocata sul campo londinese. Lo spettacolo non è straordinario, ma soprattutto i padroni di casa danno vita ad una buona prestazione che in parte riscatta l’inizio di stagione tutt’altro che positivo. Inizio flash dei Rangers che schiacciano il Liverpool e sono totalmente padroni del gioci. I Reds sembrabo non aver ancora trovato un’alchimia chiara, con un gioco confuso e poco concreto. Dopo un paio di sterili tentativi per parte, la prima vera occasione capita alla mezz’ora quando un pallone messo in mezzo da Isla, Leroy Fer vede il suo tiro deviato in angolo dopo aver colpito a botta sicura da due metri dalla linea del gol. Mentre il Liverpool prova a rendersi pericoloso girando molto il pallone, i padroni di casa giocano in contropiede e vanno vicini ancora al gol al 35esimo quando ancora Fer si rende pericoloso in area con un colpo di testa che finisce sulla traversa ed il seguente salvataggio di Johson che devia la ribattuta facile di Austin. A fine prima frazione, arriva finalmente anche l’occasione per il Liverpool con Gerrard che si infila in area ma scaglia il suo tiro di poco a lato.

Nella ripresa, partenza ancora sprint del Q.P.R che va subito vicino al vantaggio con Sandro che calcia di destro a giro ma vede la grande parata di Mignolet. Per molti minuti non accade più nulla, con molti falli ed un gioco spezzettato. Dopo un’ora di gioco l’occasione per il Liverpool è clamorosa: dopo un’azione dio Johson, un rimpallo favorisce Lallana che a tu per tu con McCarthy si fa parare il tiro, prima che Balotelli a portiere battuto la spari alto sopra la traversa. Al minuto 67, da una punizione assegnata e battuta dal Liverpool in modo repentino, Glen Johnson crossa in mezzo ma Dunne la spinge nella propria rete nel tentativo di spazzarla. L’1-0 ospite rompe il match che diventa ancor più bello. Tuttavia, lo scossone vero arriva al minuto 87, quando l’ex Napoli Edu Vargas si infila in area raccogliendo un assist e piazzando di piatto al volo per il pareggio QPR. Sembra finita, ma il meglio sta per accadere: il Liverpool mette palla al centro e nel contropiede successivo, partito da Sterling, Coutinho prende in palla, entra in area e supera con un destro a giro il portiere avversario. Il 2-1 dei Reds sembra decidere la fine del match, ma ancora una volta succede l’incredibile: da una punizione laterale, Edu Vargas si fa trovare sul primo palo anticipando tutti e insaccando il 2-2. Nel recupero, super occasione per Balotelli che di tacco sfiora la rete, prima del miracolo Reds: da un’azione in velocità, Sterling sfugge a tutti e la mette in mezzo, con Caulker che per anticipare Balotelli, la tocca verso la sua porta battendo McCarthy per il 2-3 finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy