Europa League: Dnipro-Lazio 1-1, biancocelesti beffati al 93′, Seleznyov risponde a Milinkovic-Savic

E’ arrivato il momento dell’esordio in Europa League della Lazio.

Milinkovic-Savic Fonte: www.tuttosport.com
Milinkovic-Savic Fonte: www.tuttosport.com

Un match complesso da non sottovalutare per i biancocelesti anche se il Dinipro è una squadra completamente rifondata rispetto a quella di un anno fa. Per Pioli diversi  problemi in organico con le tante assenze pesanti di giocatori fondamentali come Biglia, De Vrij e Klose.

DNIPRO: Boyko; Fedetskiy, Douglas, Papa Gueye, Léo Matos; Rotan, Fedorchuk; Matheus, Anderson Pico, Edmar; Seleznev.

LAZIO: Marchetti; Konko, Hoedt, Gentiletti, Radu; Onazi, Parolo; Felipe Anderson, Milinkovic-Savic, Kishna; Matri.

PRIMO TEMPO: la Lazio attacca da Curva Nord verso Curva Sud e il primo pallone è proprio per gli uomini di Pioli. I biancocelesti cercano spazio la Lazio, buona la pressione contro gli Ucraini, con Matri che si muove molto. Al 9′ arriva la prima occasione per la Lazio, Kishna pericoloso con il suo mancino! Matri appoggia di petto per il numero 88 che calcia senza però trovare la porta. Nessuna occasione rilevante fino al 34′ quando viene calciata una punizione da Kishna al centro dell’area e il serbo Milinkovic-Savic svetta di testa e insacca alle spalle del portiere e porta in vantaggio la Lazio.

SECONDO TEMPO: nessun cambio per la Lazio alla ripresa, sostituzione invece per i padroni di casa: dentro Danilo, fuori Fedorchuk. Biancocelesti subito alla ricerca del 2-0, al 50′ strepitosa giocata di Anderson sulla sinistra, il brasiliano trova Matri ben supportato da Parolo. Dopo pochi minuti ottima occasione anche per Milinkovic-Savic. Ottimo ripiegamento difensivo di Kishna, che anticipa Leo Matos al limite dell’area, il Dnipro alza i ritmi. Al 71′ Matri tenta il pallonetto a scavalcare Boyko sulla sponda di testa di Milinkovic-Savic, ci provo anche subito dopo ma fa una finta di troppo e spreca l’occasione di poter tirare in porta. Nel finale intervento d’istinto di Marchetti, che respinge un tiro-cross molto potente di Anderso Pico. Sembrava arrivata la prima vittoria, ma al 93′ inoltrato, Seleznyov trova la rete del pareggio. Alla Dnipro arena finisce 1-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy