Europa League, HJK Helsinki-Torino 2-1: Quagliarella non basta, il Toro perde la testa del gruppo

Termina con un sorprendente 2-1 la sfida di Europa League tra HJK Helsinki e Torino: i granata perdono così la testa del Gruppo B e rimettono addirittura in gioco la qualificazione.

Fabio Quagliarella. Fonte: FC Torino - facebook.com
Fabio Quagliarella. Fonte: FC Torino – facebook.com

Il Torino comincia bene, chiudendo nella propria metà campo l’HJK: al 10′, dopo un lungo possesso palla, i granata liberano Quagliarella al limite dell’area, ma il tiro del centravanti napoletano viene deviato da un difensore avversario. La squadra di Ventura continua a tenere il pallino del gioco, ma con una manovra troppo lenta e senza creare veri pericoli per gli islandesi. Il primo tempo passa così senza forti emozioni, ma al 36′ Sánchez Miño viene liberato al limite dell’area islandese: il suo sinistro è potentissimo ma si stampa sul palo. Al 39′ l’arbitro nordirlandese Hunter sospende il gioco, accasciandosi per un infortunio muscolare che non gli permette di rientrare in campo. Al suo posto entra l’arbitro addizionale Raymond Crangle e il primo tempo termina senza ulteriori note. La ripresa vede la squadra di casa scendere in campo con un piglio diverso, con un Padelli chiamato in causa in due o tre d’occasioni. Dopo un quarto d’ora d’assalto dell’HJK Helsinki, i padroni di casa riescono a trovare il gol: un cross arriva da destra sul secondo palo e Erfan Zeneli calcia a botta sicura, ma trova l’opposizione di uno strepitoso Padelli. Sulla respinta del portiere granata, però, Gideon Baah si ritrova il pallone sui piedi e insacca in girata. Gli islandesi continuano a pressare, annichilendo un Torino irriconoscibile, fino a piazzare il clamoroso 2-0: cross lungo sul secondo palo, Zeneli serve Moren che, sulla linea di porta, firma il raddoppio. I granata cercano di scuotersi, ma per dieci minuti non riescono ad emergere dal grigiore di questo secondo tempo, fino a quando, al 90′, Quagliarella riesce a risolvere una mischia in area con una bella girata di destro e trova il gol del 2-1. A questo punto, il Toro cerca di sfruttare al meglio i cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro, ma senza successo. La gara di Helsinki termina con la vittoria degli islandesi e la perdita, per il Torino, della testa della classifica del Gruppo B, vista la vittoria del Club Brugge sul Copenaghen.

 

Tabellino

HJK Helsinki (4-2-3-1): Doblas; Sorsa, Vayrynen (dal 75′ Perovuo), Baah, Lampi; Annan, Moren; Savage, Lod, Zeneli (dall’86’ Alho); Kandji (dal 90′ Heikkilä).

A disposizione: Eriksson, Heikkila, Mannstrom, Perovuo, Bance, Porokhara, Alho.

Allenatore: Lehkosuo.

Torino (3-5-2): Padelli; Glik, Jansson, Gaston Silva; Darmian, Benassi (dal 64′ El Kaddouri O.), Gazzi, Sanchez Mino, Masiello (dal 71′ Molinaro); Martinez (dal 55′ Larrondo), Quagliarella.

A disposizione: Gillet, Molinaro, El Kaddouri, Nocerino, Dalmasso, Edera, Larrondo.

Allenatore: Ventura.

Ammoniti: El Kaddouri, Annan.

Marcatori: Baah 60′, Moren 81′, Quagliarella 90′.

 

Classifica del Gruppo B:

Club Brugge 8

FC Torino 7

FC Copenaghen 4

HJK Helsinki HJK 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy