Un Udinese senza limiti accede agli Ottavi; Paok battuto 3-0 dalle reti di Danilo, Floro Flores e Domizzi.

Basta un quarto d’ora ad una incredibile Udinese per trasformare l’inferno di Salonicco nel Paradiso del passaggio ai Quarti di Finale di Europa League.

Antonio Floro Flores ha sostituito al meglio l'assente Di Natale

La squadra di Guidolin ci mette infatti solo cinque minuti per far capire agli avversari greci di che pasta è fatta; dopo le prime sfuriate dei padroni di casa, tra l’altro ben arginate dai riflessi di un Handanovic in forma strepitosa, è Danilo a colpire una difesa greca non esente da colpe.
Angolo preciso dalla sinistra che il centrale brasiliano ottimizza al meglio, insaccando il suo primo gol con la maglia bianconera, pardon, arancio per l’occasione europea.
Il gol avversario sembra spezzare il fiato oltre che le gambe dei greci; uno svarione incredibile del portiere Kresic e di Cirillo, vecchia conoscenza del nostro calcio, quasi non regala il raddoppio ai friuliani.
Raddoppio che puntuale arriva al quarto d’ora, con una rete sontuosa di FloroFlores che, per l’occasione, si mette a fare il Di Natale; botta da fuori area che va a piazzarsi nel sette, senza che il portiere possa fare qualcosa.
Col passare dei minuti, l’Udinese cerca di mantenere il pallino del gioco e, senza rischiare mai veramente, argina le prove di controffensiva del Paok, spingendosi in attacco, anche incisivamente, in molte occasioni.
Al rientro dagli spogliatoi la situazione non cambia; i greci si spingono in attacco alla ricerca di un gol che possa riaprire la partita, ma l’Udinese sa gestire con intelligenza la difesa e le ripartenze.
E proprio da una ripartenza arriva il terzo gol friuliano; al 51′ è Floro Flores a guadagnarsi un rigore, abbastanza generoso, approfittando della lentezza della retroguardia di casa.
Dagli undici metri, Domizzi sigla il gol che stende il Paok e spalanca le porte del passaggio del turno ai friuliani.
A Boloni, tecnico di casa, e i suoi giocatori, va il merito di non arrendersi mai, neanche di fronte al punteggio, e di provare a rendere difficile la vita degli ospiti fino alla fine; anche il pubblico di casa, spettacolare per l’amore e il calore dato ai propri beniamini, non arresta mai il suo tifo e sostiene sino al novantesimo.
Il Paok ci prova, ma il muro eretto dall’Udinese non crolla, ed anzi molte volte sono gli ospiti a sfiorare il poker.
Si trascina cosi, dopo tre minuti di recupero, il 3-0 finale; il Paok si arrende all’ennesima straordinaria prova della favola Udinese.

Formazioni:

Udinese (3-5-2) Handanovic 7; Benatia 6,5, Domizzi 6,5, Danilo 7;  Basta 6,5, Pazienza 6-, Asamoah 6, Abdi 6,5 (dal 46′ Battocchio 6), Pasquale 6+; Fabbrini 6 (dal 69′ Armero 6+), Floro Flores 7,5.
All. Guidolin 7

Paok Salonicco (4-2-3-1)  Kresic 5; Stafylidis sv.(dal 31 Georgiadis 5), Malezas 4,5, Cirillo 4,5, Sznaucner 5,5(dal 53′ Apostolopoulos 6); Lazar 6, Garcia 5,5; Lino 5,5, Giannou 5(dal 64′ Nimani 5), Salpingidis 6; Athanasiadis 5,5.
All. Boloni 5

Un pensiero riguardo “Un Udinese senza limiti accede agli Ottavi; Paok battuto 3-0 dalle reti di Danilo, Floro Flores e Domizzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy