Figc, Albertini spiega: “Mi sono messo a disposizione del calcio italiano”

Demetrio Albertini, candidato alla presidenza della FIGC ha parlato all’uscita del consiglio federale.

Fonte: Wikipedia
Fonte: Wikipedia

Albertini ha difeso nuovamente le motivazioni che lo hanno spinto a candidarsi: “Quando mi sono candidato eravamo 30 contro 70, ma le cose stanno cambiando. Mi sono messo a disposizione del calcio italiano e credo molto nelle idee che ho maturato in questi anni sul rilancio del nostro movimento. Credo che ci sia una grande occasione per cambiare marcia e raggiungere il livello organizzativo degli altri paesi europei sia a livello di club sia a quello di nazionale”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy