Italia qualificata? Ecco tutte le possibili combinazioni per passare ai quarti di finale

Dopo il pareggio di Poznan contro la Croazia, gli azzurri hanno un rischio abbastanza considerevole di eliminazione dall’Europeo. Gli stessi slavi, forti della vittoria sull’Irlanda nella prima giornata, possono infatti soffiare all’Italia un posto per i quarti di finale.

Clicca per ingrandire la classifica - Fonte immagine: Wikipedia
Per qualificarsi, in ogni caso, la squadra di Prandelli deve innanzitutto vincere contro l’Irlanda, tra l’altro già eliminata aritmeticamente dalla competizione; a nulla servirebbe un pareggio ed il conseguente raggiungimento di 3 punti totali di fronte ai 4 già ottenuti da Spagna e Croazia, entrambe ancora insicure di passare il turno, comunque. Infatti, persino i campioni d’Europa e del mondo in carica conservano un margine di rischio di esclusione dal torneo.
Dando sempre per sottintesa la vittoria dell’Italia, che senza i 3 punti, come già spiegato, non potrebbe appunto qualificarsi in alcun modo, qualora nella terza giornata Spagna e Croazia pareggiassero per 0-0, gli azzurri passerebbero avanti come primi, in quanto a parità di punti nel girone con Spagna e Croazia (5), si andrebbero a vedere i punti ottenuti e la differenza reti negli scontri diretti, e presentando questi ultimi ancora cifre a ripetersi si considererebbero i goal fatti negli scontri diretti, e l’Italia gioverebbe dei due goal segnati sia ad iberici che a slavi, i quali sarebbero invece andati entrambi a segno solo contro l’Italia, ritrovandosi in svantaggio. In questo caso avanzerebbero Italia e Spagna, avvantaggiata sulla Croazia per la differenza reti generale, grazie al 4-0 rifilato all’Irlanda.
Qualora Spagna e Croazia facessero 1-1, essendo pari, oltre ai punti, i goal negli scontri diretti, passerebbero le due formazioni con le maggiori differenze reti nel girone; in tal senso all’Italia sarebbe utile segnare molti goal al Trap, visto che la Croazia e la Spagna avevano vinto rispettivamente per 3-1 e per 4-0 sull’Irlanda. Da notare, però, che se Buffon & co. vincessero per 3-1 o per 4-0, risulterebbero pari in tutto rispettivamente con la Croazia e con la Spagna, passando davanti ai croati ma non davanti agli spagnoli per il ranking UEFA. In caso di 2-2 fra Spagna e Croazia o di pareggio con numero ancora maggiore di reti, come noto, si verificherebbe il tanto temuto “biscotto”, che con ogni probabilità, però, non verrà sfornato. Se invece una tra Spagna e Croazia dovesse vincere, all’Italia basterebbe fare altrettanto per qualificarsi come seconda, e la perdente della sfida di Danzica sarebbe eliminata.
 
Quindi, ricapitolando:
 
L’Italia vincente sull’Irlanda si qualifica come prima classificata del gruppo C se:
– Spagna e Croazia pareggiano 0-0
– Spagna e Croazia pareggiano 1-1 e gli azzurri vincono con almeno 5 goal di scarto o con 4 di scarto dal 5-1 in su (con 5 di scarto per superare i 4 di differenza con gli spagnoli, che sarebbero quelli realizzati da questi ultimi con l’Irlanda, in modo da avere la migliore differenza reti del girone; vincendo invece 4-0, a parità di condizioni con le Furie Rosse l’Italia sarebbe superata dalla Spagna per il ranking, mentre vincendo dal 5-1 in su la formazione di Prandelli conterebbe più goal fatti in totale)
 
L’Italia vincente sull’Irlanda si qualifica come seconda classificata del gruppo C se:
– Spagna e Croazia pareggiano 1-1 e l’Italia vince totalizzando un minimo di due goal di scarto, partendo dal 3-1 (per raggiungere almeno il 3-1 degli slavi sulla squadra di Trapattoni, che a parità di punti, differenza reti e goal fatti negli scontri diretti e differenza reti e goal fatti in tutto il girone si trovano dietro agli azzurri nel ranking; dal 4-2 in su invece si avrebbe la stessa differenza reti generale della Croazia, ma più goal fatti complessivamente nell’intero girone)
– Spagna e Croazia non pareggiano

11 pensieri riguardo “Italia qualificata? Ecco tutte le possibili combinazioni per passare ai quarti di finale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy