Italia-Uruguay 0-1: Marchisio espulso, Godìn ci gela. Finisce il mondiale azzurro

NATAL (BRASILE) – All'”Arena das Dunas” di Natal si gioca la gara più importante per la nostra Nazionale al Mondiale: Italia-Uruguay, chi perde è fuori, col pareggio passiamo noi. Prandelli cambia: 3-5-2 con De Sciglio e Darmian a centrocampo, Immobile in attacco. Uruguagi col 4-4-2.

Prandelli - Fonte ACF Fiorentina
Prandelli – Fonte ACF Fiorentina

Inizio di studio per le squadre. La prima conclusione è di Pirlo: una punizione all’11° messa in corner da Muslera. Risponde l’Uruguay al 19°: cross basso da sinistra di Pereira, conclusione di Cavani sul fondo. Arbitro duro al 22°: Balotelli salta su Pereira e riceve l’ammonizione. Alla mezz’ora cross di De Sciglio per Immobile che colpisce male e la palla finisce alta. Al 32° doppio intervento di Buffon: prima su Suarez, poi su Lodeiro. Nel finale una punizione di Suarez è messa in corner da Barzagli. Non accade più nulla e le squadre vanno a riposo dopo un primo tempo poverissimo di occasioni, sullo 0-0.
Si riparte con due novità: entra Parolo per Balotelli e Maxi Pereira per Lodeiro. Scatta subito l’ammonizione per Rios che atterra Verratti. I ritmi della partita rimangono bassissimi. Al 13° triangolazione tra Rodrìguez e Suarez, il diagonale del centrocampista termina sul fondo. Al quarto d’ora gli azzurri rimangono in dieci, per un intervento da rosso diretto secondo l’arbitro di Marchisio su Rios. Tabarez cambia: entra Stuani per Pereira. Al 20° occasione per Suarez che in area si vede respingere il tiro da Buffon. Cambia ancora Prandelli: al 26° entra Cassano per Immobile, colto da crampi. Alla mezz’ora non ce la fa anche Verratti: al suo posto entra Thiago Motta. Ammonizione poco dopo per De Sciglio che trattiene Maxi Pereira. Altro cambio uruguagio: entra Ramìrez per Rodrìguez. A dieci dal termine morso di Suarez e Chiellini che reagisce con una gomitata: l’arbitro non concede nulla. Un minuto dopo calcio d’angolo da destra: stacca Godìn che batte Buffon. Punizione di Pirlo al 39°: palla fuori di poco, ma deviata in corner. Ammonito nel recupero Muslera per perdita di tempo. Nei cinque minuti successivi non accade altro, se non il forcing azzurro anche con Buffon, ma senza concludere: finisce 0-1, e l’Italia esce meritatamente da questo Mondiale.

IL TABELLINO:
ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Darmian, Verratti (75° Thiago Motta), Pirlo, Marchisio, De Sciglio; Immobile (71° Cassano), Balotelli (46° Parolo). A disposizione: Sirigu, Perin, Paletta, Abate, Aquilani, Candreva, Cerci, Insigne. Allenatore: Prandelli.
URUGUAY (4-4-2): Muslera; Càceres, Gimènez, Godìn, A. Pereira (62° Stuani); Gonzàles, Rios, Rodrìguez, Lodeiro (46° M. Pereira); Suarez, Cavani. A disposizione: Silva, Munoz, Fucile, Coates, Pèrez, Gargano, Forlàn, Hernàndez. Allenatore: Tabarez.
ARBITRO: Rodriguez (Mex).
MARCATORE: Godìn all’81°.
AMMONITI: Balotelli, Rios, De Sciglio, Muslera.
ESPULSO: Marchisio al 59°.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy