Le rivelazioni di Prandelli: “Non ho mai bestemmiato! Vi spiego perché in panchina ridevano…”

Cesare Prandelli non si nasconde mai. Così, dopo il doppio caso sorto nelle ultime ore durante la partita col Giappone, il ct ha spiegato la sua presunta imprecazione dopo la rete di De Rossi (clicca qui per leggere) e le ragioni dell’ilarità scoppiata in panchina, quando le immagini televisive hanno catturato la reazione degli azzurri al secondo goal nipponico.

Fonte immagine: Roberto Vicario
Fonte immagine: Roberto Vicario
“Volevo precisare che io non ho mai bestemmiato in vita mia, è una cosa che odio e non ho mai accettato nemmeno con i miei giocatori – ha affermato il mister –. Forse ho ereditato da Trapattoni lo ‘Zio poi’, e infatti a volte lo dico. Però volevo zittire quelli che pensano di poter interpretare il mio labiale”. Il mistero delle risate, poi, è presto svelato: “E’ stata una situazione comica perchè Marchetti era uscito dalla zona panchina, è scivolato e ha travolto tutti i ragazzi, per questo c’è stato un momento di sorriso. L’applicazione dei miei calciatori non è assolutamente in discussione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy