Boateng in tribunale per i cori razzisti di Busto Arsizio

Presenti questa mattina al Tribunale di Busto Arsizio Kevin Prince Boateng, Daniele Bonera e Massimiliano Allegri per testimoniare nel processo ai sei tifosi della Pro Patria accusati dei cori razzisti che hanno portato alla sospensione dell’amichevole con il Milan lo scorso 3 gennaio.

Fonte: Tommaso Naccari
Fonte: Tommaso Naccari

Questa la versione rilasciata ai giudici dal ghanese: “Ogni volta che toccavo palla sentivo cori indirizzati nei miei confronti, dei buh buh che ricordano i versi degli animali. Penso che mi abbiano insultato perchè la mia pelle non è bianca, succedeva anche in Germania e per me si tratta evidentemente di atti di razzismo“. Sulla stessa falsariga le testimonianze anche del tecnico e del difensore dei rossoneri: “Dopo essere usciti dal campo a causa dei cori razzisti eravamo molto turbati e amareggiati, e Boateng anche nei giorni successivi non era sereno. Sono episodi gravi, che non dovrebbero accadere, ed è stata giusta la decisione di interrompere la partita”, dice Allegri, mentre Bonera dichiara:Boateng veniva insultato ogni volta che toccava la palla, e i giocatori di colore erano molto amareggiati. I cori ricordavano i versi di una scimmia, penso di essere abbastanza intelligente per capire la differenza tra un coro razzista e un normale sfottò“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy