E’ la Noche del Diez: Di Natale doma l’Empoli, è 2-0 per l’Udinese – Cronaca e pagelle

Riprende il campionato di Serie A con la nuova stagione 2014/2015 e non manca già dalla prima giornata di offrire spunti interessanti. Come quelli che coinvolgono Udinese e Empoli: i bianconeri hanno deciso di puntare sui giovani anche per l’allenatore, arruolando Andrea Stramaccioni; gli azzurri vogliono puntare in buona parte sul gruppo che l’anno scorso ha portato alla promozione con la salvezza obiettivo numero uno. Il tema più importante è però “La Noche del Diez“, la celebrazione che i friulani vogliono fare per i 10 anni dal debutto del loro numero 10, Antonio Di Natale, che nel 2004 fu acquistato proprio dall’Empoli.
Dando uno sguardo alle formazioni in campo, per l’Udinese il capitano Totò affianca da subito il compagno di reparto Muriel riformando una coppia offensiva che ancora non ha ingranato dallo scorso anno. L’Empoli invece soffre le assenze in avanti di Maccarone e Aguirre, schierando quindi in avanti la coppia TavanoMchedlidze.

 

Di Natale - Fonte: ACF Fiorentina
Di Natale – Fonte: ACF Fiorentina

Le prime schermaglie vengono disinnescate dalle due attente difese e la prima vera occasione è al 13′, con Muriel che serve al centro dell’area Guilherme e la conclusione di potenza del centrocampista viene respinta da Sepe. Sulla respinta Badu ci prova, ma la palla finisce di poco a lato. Un altro minuto e arriva un’altra occasione per l’Udinese: Muriel tenta la conclusione dal limite che però si spegne sulla destra. Da qui l’Empoli poco alla volta aumenta l’intensità di gioco e inizia a farsi pericoloso. Temibile il tiro di Tavano al 29′, che colpisce solo l’esterno della rete. Al 35′ gran tiro dalla distanza di Muriel, al quale Sepe si oppone in extremis; sul cambio di fronte Vecino tenta il colpo da fuori, ma la palla finisce sopra la traversa di poco. Primo giallo dell’incontro al 38′ diretto a Pasquale dopo un duro contrasto. Empoli a un passo dal vantaggio al 42, con cross di Vecino dalla destra sulla testa di Tavano, ma la sua deviazione passa di poco a lato. All’inizio del primo e unico minuto di recupero Di Natale mette la palla in rete su filtrante di Badu, ma si trovava nettamente in fuorigioco e il guardalinee sventola la bandierina.
La prima frazione di gioco ha visto le due formazioni agguerrite e andare vicine al vantaggio, ma senza concretizzare.

 

Nessun cambio nella ripresa, nella quale la prima occasione arriva al 49′ con Badu che prova con un colpo di testa a centrare la porta, cosa che non gli riesce. Fallo di Croce su Muriel, che per questo riceve il cartellino giallo. Al 57′ va in vantaggio l’Udinese con il protagonista della serata: Di Natale viene imbeccato da Muriel e il capitano bianconero la insacca. Totò non perdona e al 52′ trova il raddoppio, sfruttando un brutto retropassaggio verso il portiere empolese. Anche Badu viene ammonito e finisce sul taccuino dell’arbitro. Al 67′ prende il via la girandola di cambi: iniziano gli ospiti con Mario Rui in campo al posto di Hysaj, a cui fanno eco i friulani con Bruno Fernandes al posto di un Badu uscito per infortunio e Thereau per Muriel, e il cerchio si chiude con Vecino richiamato in panchina per far entrare Signorelli. Cartellino giallo diretto al 74′ per Verdi, che ferma irregolarmente Allan. L’Empoli sta cercando in qualche modo di recuperare il risultato, ma sono poco precisi al tiro e lasciano molti spazi per le ripartenze bianconere. Pucciarelli entra al posto di Mchedlidze al 82′. Ultima sostituzione anche per l’Udinese: Stramaccioni concede la standing ovation per Di Natale, inserendo in campo al suo posto Kone. Nel primo dei 4 minuti di recupero buona azione in velocità costruita dall’Udinese, ma la conclusione di Kone finisce alle stelle. Gli ultimi minuti sono ad appannaggio degli ospiti, che scaldano i guantoni di Karnezis ma non mettono mai in discussione il risultato.

 

Si chiude così la prima gara stagionale di Udinese e Empoli. I bianconeri portano a casa i tre punti con il loro capitano Di Natale, sempre più incisivo nonostante gli anni che passano. La prima del ritorno degli azzurri in Serie A non è fortunato, con buone idee mostrate in campo ma poca incisività sotto porta.

 

IL TABELLINO
UDINESE 2-0 EMPOLI
Udinese (3-5-2): Karnezis 6.5; Heurtaux 6, Danilo 6.5, Domizzi 6.5; Widmer 6.5, Allan 6, Badu 6.5 (dal 68′ Fernandes 6), Guilherme 6, Pasquale 6.5; Di Natale 7.5 (dal 83′ Kone 6), Muriel 7 (dal 69′ Thereau 5.5). A disp.: Coda, Meret, Belmonte, Bubnjic, Zapata, Hallberg, Piris, Jadson, Scuffet. All.: Andrea Stramaccioni.
Empoli (4-1-2-1-2): Sepe 5.5; Laurini 6, Tonelli 6, Rugani 5.5, Hysaj 6 (dal 67′ Mario Rui 5); Valdifiori 5.5; Vecino 6.5 (dal 70′ Signorelli 5), Croce 5.5; Verdi 6; Mchedlidze 5.5 (dal 82′ Pucciarelli 5.5), Tavano 6.5. A disp.: Martinelli, Bassi, Biggeri, Laxalt, Guarente, Moro, Rovini, Barba, Bianchetti. All.: Maurizio Sarri.
Marcatori: 57′, 62′ Di Natale (U)
Ammoniti: Pasquale, Badu (U); Croce (E)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy