Fiorentina, Montella in sala stampa: “A Roma col giusto atteggiamento”

L’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Montella,  si è concesso per una bella intervista, alla vigilia di Roma-Fiorentina, e presenta la partita con tutti i suoi annessi e connessi.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

Domani si affrontano due squadre che  giocano bene: La Roma sa quando sa accelerare e quando rallentare, sanno attendere, sono paziente. Un po’ più di noi. Questo è quello che si è visto fino a questo momento. Per noi sarà una partita difficile perché è una squadra forte, un avversario che rispetto tantissimo. Troveremo un avversario che ci affronterà al 101%, sarà una partita ad alta intensità, dal grande agonismo, e dovremo essere pronti.

De Rossi: “Purtroppo non c’era nessuna possibilità di portarlo a Firenze”.

Garcia è così innovativo come ìallenatore? “E’ un personaggio simpatico e un allenatore organizzato, paziente, pragmatico, un po’ come la sua squadra. Sa cambiare la sua squadra in corsa e spesso aspetta prima di farlo. Questo è dettato dalla sua esperienza e dalla sua competenza oltre che dalla conoscenza della sua squadra”.

Garcia vuole in campo “undici lupi”: Ai miei tempi erano di più, c’era anche il contorno. Spero che domani siano davvero solo undici. Non so come si contrastano i lupi, forse si allontanano con il fuoco. Proveremo a portare un po’ di accendini...”

Cosa non vuole vedere in campo, domani?Come vigilia mi sembra molto simile a quella di Torino dell’anno scorso contro la Juventus. Mi auguro di non rivedere quell’atteggiamento ma uno adeguato all’agonismo della partita di domani”.

Rossi preferisce non segnare ma vincere. La squadra è convinta di andare a giocare per vincere? “Rossi è molto altruista, io non ne sarei stato capace da giocatore. La convinzione ci deve essere, ma ci deve essere la consapevolezza che per vincere servono altre componenti”.

Batistuta: “Mi ha fatto molto piacere perché mi ha fatto tornare indietro con l’età. Mi auguro che possa tornare al di là dell’aspetto ufficiale, avrà sempre le porte aperte da parte mia e della società”.

Ruolo in società per Batistuta? “Non dipende da me. L’importante è che si siano riavvicinati, poi da persone intelligenti e competenti quali sono, se ci sarà bisogno, troveranno una sistemazione adeguata alle sue capacità”.

Il rapporto fra Montella  e Batistuta?Quando giocavamo non eravamo né amici né nemici, solo in competizione. Poi dallo Scudetto il rapporto si è fortificato. La notte della festa venne a casa mia a giocare a calcetto e devo dire che non era così bravo come con il campo intero. Il resto sul nostro rapporto sono tutte chiacchiere”.

Quanto influirà la partita di domani sul Campionato? “Il risultato di domani cambierà poco nel complesso del campionato. La partita credo che si deciderà in mezzo al campo, oppure su qualche calcio piazzato”.

Montella, allenatore mai vittorioso contro la Roma: “Non so perché, credo sia un caso. Domani mi auguro di cambiare le cose. L’anno scorso contro di loro successe un po’ di tutto”.

Ljajic: “Mi auguro che non giochi. Non ho seguito tutte le sue partite, bisogna chiedere a lui se è contento della sua scelta. Ha intrapreso una strada diversa dalla nostra“.

Pizarro: “E’ stato male e non si è allenato negli ultimi giorni, l’ha fatto solo oggi. E’ probabile che non parta dall’inizio. Il suo utilizzo non dipende dal numero di allenamenti effettuati in questa settimana”.

Totti: “Non mi sorprenderei se giocasse, anche sapendo cosa mi ha detto...”

Il merito dei recuperi dei calciatori Ljajic e Vargas: “Non credo di avere grandi meriti, il merito è soprattutto loro. Bisogna vedere qual è l’intenzione del giocatore. L’importante è che l’allenatore non parta ‘contaminato’ ad inizio stagione. Dipende dalle motivazioni e mi è sembrato che Juan ce l’avesse”.

Montella andrà a votare alle Primarie del PD?Metaforicamente posso dare il voto a Renzi, poi nella pratica vedremo“.

Il sorteggio mondiale: “L’Italia ha un girone difficile ma ce ne sono di altri duri come quello della Germania e quello della Spagna”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy