Fiorentina-Verona 0-1, pagelle viola: la beffa è di…rigore

La Fiorentina regala ai suoi tifosi l’ennesima prestazione mediocre e mostra la totale carenza di carattere, perdendo sul proprio campo con un Verona modesto.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

L’ora delle scelte societarie, rispetto ai diversi elementi da “eliminare” dalla rosa, potrebbe anche essere arrivata.

Si contano nuovamente i peggiori e gli errori. La sfortuna non c’entra nulla.

PAGELLE FIORENTINA

NETO 5: non trattiene la palla che regala al Verona il gol della vittoria.

TOMOVIC 5: è un calciatore da categorie inferiori.

BASANTA 5,5: in difficoltà sui lanci in profondità del Verona e in colpevole ritardo su Obbadi che segna il gol-partita

ROSI 5: mediocrità assoluta.

PASQUAL 5,5: gioca bene solo per Antonio Conte. Ha fatto il suo tempo e lo dimostra partita dopo partita. La Fiorentina ha avuto capitani di ben altro spessore sia umano che calcistico.

AQUILANI 5,5: involuzione di un bel giocatore che ha militato in club tra i più blasonati. Non sa più guardare in profondità, non sa più costruire un’azione. Non dovrebbe più comparire sul terreno del “Franchi”.

BADELJ 4: leggerezze continue, disattenzioni fatali come nel caso del gol del Verona, quando si trova 1 metro avanti a Obbadi e se ne sta tranquillamente fermo con lo sguardo verso la “Maratona”. Avrà giocato anche diversi anni nell’Amburgo, forse faceva il massaggiatore.

LAZZARI 6: tenta il tiro in un paio di occasioni. Si propone. E’ anche lui un calciatore limitato, che non ha avuto la fortuna né la raccomandazione di altri, per Montella, ma ha sopportato una “separazione in casa”, per una stagione intera.  (dal 30′ s.t. MATI FERNANDEZ 5,5: qualcosa fa, ma entra tardi e al posto dell’unico giocatore che l’avrebbe aiutato davvero e che non era da cambiare).

ILICIC 5: non mostra nulla di nuovo rispetto al passato recente. Cerca una sola volta il tiro.  (dal 10′ s.t. BABACAR, s.v.: pochi minuti e si infortuna, speriamo che sia solo una distorsione da poco. – Dal 16′ s.t. SALAH 5,5: entra e cerca di saltare l’uomo ma si perde nella non collaborazione dei compagni e nella buona copertura dei difensori gialloblu)

DIAMANTI 5: il rigore sbagliato, perché calciato con superficialità è l’esempio di una partita mediocre in cui è uscito il peggiore Alino della stagione. Fuori condizione e anche fuori dagli schemi.

GILARDINO 5,5: corre, lotta come un matto, si getta nella mischia, c’è e si procura il rigore, ma è lento, macchinoso nel girarsi, non rende per quel che ci si aspetta.

Allenatore MONTELLA 5,5: sta arrivando ad una situazione di non difendibilità. Da tutto quanto di bello ha costruito, sta finendo con una squadra perdente che fa letteralmente pena e gioca senza carattere.

Arbitro Sig. MAZZOLENI 6: il rigore per il Verona non c’era e non l’ha concesso. Quello per i viola era netto. Il fallo di Rosi su Toni: non era lanciato chiaramente a rete perché Rosi inizialmente gli sta davanti, quindi buona interpretazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy