Palermo, Zamparini velenoso: “Con il Cesena rapporti compromessi”

Il Palermo si gode le due vittorie nelle prime giornate in campionato e la testa della classifica a punteggio pieno. La formazione di Iachini ha dimostrato grande spirito di sacrificio: ben disposta in difesa e cinica in attacco. Allo start si è rivelato il club più in forma insieme all’Inter, aiutata da fortuna e da un ispirato Jovetic.

Fonte immagine: PacoSoares da wikipedia
Fonte immagine: PacoSoares da wikipedia

A fine mercato parla anche il presidente Zamparini, soddisfatto di aver trattenuto Vasquez e Laazar proprio come aveva promesso. Prova di forza che fa capire quanto il Palermo voglia stupire anche in questa stagione. Il gruppo è collaudato e con gli innesti giusti potrebbe ambire a migliorare le prestazioni della scorsa stagione. I casi più rognosi sono stati quelli di Defrel e Viviani. Il patron aveva già chiuso i contratti, sarebbe mancata solo la firma. Proprio sul finale, il primo decise di andare con il Sassuolo e il secondo a Verona. Ecco le parole di Zamparini rilasciate al “Giornale di Sicilia“: “Federico Viviani e Gregoire Defrel sono state delle situazioni spiacevoli, avevamo chiuso entrambe le trattative. Dal punto di vista sportivo sono felice che sia andata così, gli angeli del calcio mi hanno illuminato e portato su ragazzi di altro spessore. C’era di mezzo lo stesso procuratore che ha portato i ragazzi dove lui ha ottenuto di più. Secondo il regolamento Fifa queste cose non si potrebbero fare, ma c’è omertà. Il mondo del calcio e la stampa stanno zitti, i procuratori hanno tanti amici. E’ un bene che una persona scorretta come Viviani non sia con noi. Avevo messo a disposizione un aereo per lui, per poter svolgere di prima mattina le visite mediche. Ma a mezzanotte ci disse che andava al Verona. Defrel? Penso che i miei rapporti con il Cesena e con Foschi siano compromessi, con loro ho chiuso. Hanno usato il Palermo per giocare al rialzo“.

Poi un piccolo spunto su i giocatori che sono rimasti: Non ho rifiutato offerte solo per Vazquez e Lazaar. Il Napoli mi ha proposto sette milioni per Struna, ma ho detto no. Per noi sono punti fermi. Ho raccomandato ad entrambi di fare una stagione magnifica. La prossima estate se vorranno andare in squadre più importanti non ci opporremo alla loro cessione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy