Roberto Mancini a Tuttosport: “Pirlo è un giocatore unico, lo prenderei subito”

In un’intervista pubblicata sulle pagine odierne di Tuttosport, Roberto Mancini ha parlato della prossima sfida di Champions League fra il Galatasaray e la Juventus di Antonio Conte, che di fatto potrebbe decidere le sorti del Girone B.

Fonte immagine: ViolaChannel
Fonte immagine: ViolaChannel

L’attuale tecnico del Galatasaray ha dichiarato che la sua squadra farà di tutto per battere la Juventus e provare a sovvertire i pronostici che li danno per sfavoriti, ma soprattutto spera che i tifosi giallorossi creino una vera e propria bolgia alla Telekom Arena il prossimo 10 dicembre. Mancini ha anche aggiunto che la formazione bianconera ha l’80% di possibilità di passare il turno, con due risultati su tre a disposizione, ma che il suo Galatasaray proverà a giocarsela sfruttando proprio il fattore campo. Lo jesino ha anche confermato l’indiscrezione trapelata nelle scorse settimane, riguardante l’aiuto avuto dal noto analista tattico Adriano Bacconi (con il quale in passato collaborò anche ai tempi di Lazio e Inter e oggi ringraziato pubblicamente) per preparare la gara di andata, quando Roberto Mancini si insediò sulla panchina del Galatasaray solo quarantotto ore prima del match pareggiato 2-2 allo Stadium di Torino. I due, infatti, si incontrarono per caso a Torino prima della sfida e Bacconi preparò per il Mancio delle analisi tattiche sulla Juventus, dando un buon supporto allo staff del Galatasaray. Infine l’ex campione di Bologna, Sampdoria e Lazio ha parlato anche di mercato consigliando alla Juventus di prendere Kolarov (da lui allenato al Manchester City), ma soprattutto ha apertamente dichiarato tutta la sua ammirazione per Andrea Pirlo, che secondo Roberto Mancini è ancora un calciatore in grado di fare la differenza in qualunque squadra e che se potesse lo porterebbe immediatamente al Galatasaray. Un bell’attestato di stima da parte di un grande ex calciatore come Roberto Mancini nei confronti di un altro signore del calcio quale è Andrea Pirlo.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy