Serie A, l’Udinese frena la Fiorentina sul 2-2: Gomez illude i viola

Scende nuovamente in campo la Serie A per il turno serale della 28 a giornata: si affrontano allo stadio “Friuli”, Udinese e Fiorentina.

Il Friuli. Foto di GuidoRN - Wikipedia
Il Friuli. Foto di GuidoRN – Wikipedia

Le due squadre, entrambe a trazione anteriore, hanno obiettivi molto differenti: i bianconeri devono assolutamente vincere in casa per agganciare la soglia salvezza dei 40 punti, mentre i viola, che stanno disputando un’ottima stagione, vogliono restare saldamente ancorati alla zona play off per ritagliarsi uno spazio in Europa. Alcune novità in campo per entrambe le formazioni, reduci da un pari rimediato con l’Atalanta (Udinese) e dalla vittoria contro il Milan (Fiorentina).

FORMAZIONE UDINESE (3-5-1-1): Karnezis; Piris; Danilo; Wague; Gabriel; Guilherme; Pinzi; Allan; Widmer; Kone; Di Natale.

FORMAZIONE FIORENTINA (4-3-3): Neto; Tomovic; Rodriguez; Basanta; Pasqual; Kurtic; Badelj; Valero; Ilicic; Gomez; Joaquin.

PRIMO TEMPO: primo quarto di gara decisamente sottotono, senza emozioni né occasioni da gol. Gli uomini di Montella detengono un possesso palla insistito quanto sterile e non riescono ad esprimere gioco. Le due formazioni non oltrepassano la trequarti campo avversaria, trincerandosi nella propria area di rigore. Al 15′ il match viene sbloccato dall’Udinese e la soluzione giunge su calcio piazzato: a battere il corner si prepara Di Natale, la palla finisce in area, arpionata di testa da Guilherme che serve un assist decisivo per Wague; i bianconeri passano in vantaggio. La Fiorentina si spegne e non trova spazi: solo Valero, più propositivo, cerca qualche spunto personale innescando deboli azioni. Al 31′ è ancora la squadra di Stramaccioni a sfiorare la doppietta con una pregevolezza di Kone, che salta due avversari e giunge in area calibrando il destro a giro; la palla termina di poco fuori oltre il palo sinistro. Si riscuotono i viola negli ultimi minuti: a spingere sull’acceleratore è sempre Valero, autore di una buona prestazione, che carica un potente tiro ai limiti dell’area, parato da Karnezis. Il primo tempo termina tra le polemiche e i fischi dei tifosi, per la rete del pareggio annullata al 46′ a Gomez, giudicato in posizione irregolare dall’arbitro.

Mario Gomez. Fonte: violachannel.tv
Mario Gomez. Fonte: violachannel.tv

SECONDO TEMPO: nella ripresa i viola scendono in campo con un piglio diverso: fanno girare palla, effettuano pressing sui portatori di palla ed impostano la manovra offensiva con lucidità. Continua a crescere il ritmo della Fiorentina e al 50′ a pareggiare i conti su punizione ci pensa Gomez, che coglie l’attimo e aggancia di testa un difficile pallone finito in area: è 1-1. Riacquistano coraggio e fiducia nei propri mezzi gli uomini di Montella, che ribaltano il match e dopo pochi minuti passano in vantaggio: a decidere è ancora una volta Gomez, che su assist di Ilicic, sigla la strepitosa doppietta dell’1-2. Si infiamma il Friuli, la partita non è chiusa: basta una palla recuperata da Thereau per innescare il guizzo decisivo di Di Natale, autore di un perfetto traversone che Kone trasforma nel gol del 2-2. Non finiscono le emozioni: la squadra di Stramaccioni tenta di imporsi e prende d’assalto i viola con le insidiose azioni di Thereau e di Guilherme, valore aggiunto, autore di una conclusione potente ed angolata, accarezzata dal portiere avversario e che si stampa sul sette. Finisce sul 2-2 al Friuli, con l’Udinese che frena la corsa dei viola.

MARCATORI: Wague (15′), Kone (62′) per l’Udinese; Gomez (50′ e 52′) per la Fiorentina.

AMMONITI: Wague (49′), Pinzi (69′), Danilo (72′) per l’Udinese; Ilicic (48′), Kurtic (57′), Gomez (62′) per la Fiorentina.

ARBITRO: Massimiliano Irrati (Firenze).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy