Roma, parla Perrotta: “Taddei ha qualità tecniche eccezionali, spero che la sua storia sia diversa dalla mia”

Simone Perrotta, ex centrocampista giallorosso e della Nazionale, inaugurazione della seconda edizione del torneo di calcio a 5  presso i campi del Centro Sportivo della Polizia di Stato di Tor di Quinto.

Simone Perrotta.Fonte: Gaucho
Simone Perrotta.Fonte: Gaucho

Coni, Figc, Leghe calcio di serie A, B, Pro e Dilettanti e dell’Associazione Italiana Arbitri, hanno patrocinato l’evento. Durante questo, l’ex romanista ha rilasciato un’intervista ai microfoni dell’emittente radiofonica Radio Radio. Riportiamo le sue parole:

Ti stupiscono i risultati che sta conseguendo la squadra? “Ultimamente no. E’ chiaro che all’inizio un po’ di stupore c’era però credo che la squadra sia stata costruita molto bene, hanno costruito una squadra forte anche negli anni scorsi anche se i risultati non dicevano questo, con esperienza, personalità, giocatori di un certo pedigree. Hanno preso un allenatore che sa il fatto suo e che sta confermando le sue qualità di organizzatore di gioco e molto vicino ai giocatori”.

E’ possibile riprendere la Juventus?Ce lo auguriamo tutti. Considerando che mancano sette partite e la Juve ne dovrà perdere tre e la Roma vincerle tutte. Considerando che la Juve nelle scorso 31 partite ha perso solo due volte, la vedo difficile. Credo che la Roma comunque lotterà fino alla fine”.

Qual è il valore aggiunto che ha portato Garcia a Roma? “Non faccio similitudini con altri allenatori perchè non ci ho lavorato quotidianamente, è molto preparato e si vede da come mette la squadra in campo. Attento al particolare, come ad esempio portare la squadra vicino allo stadio”.

Il nuovo stadio ti piace? E ti piace la Roma americana? “Non l’ho visto perchè non ero in Italia, ho visto qualcosa su internet, non ho visto la presentazione per intero. Io ho assistito già ad una presentazione con tanto di plastico, era uno stadio bellissimo e poi non so perchè non se ne è fatto nulla. Questo è il secondo plastico a distanza di 4-5 anni. Io me lo auguro perchè città e tifosi se lo meritano”.

Taddei ieri ha segnato, se si parla del rinnovo di Taddei perchè non si è parlato del rinnovo di Perrotta? “Questo è un discorso da fare alla società, spero che la sua storia vada diversamente dalla mia. Lui se lo merita per il ragazzo che è, e per quello che sta dimostrando. Lui ha fatto benissimo con Luis Enrique, anche in un ruolo non suo come terzino destro, l’anno scorso è stato messo in discussione e quest’anno si è ritagliato il suo spazio e sta dimostrando il suo valore che non si scopre oggi. Qualità tecniche eccezionali, ottima corsa e adesso si sta riscoprendo il valore umano che è un valore aggiunto di questo ragazzo”.

Totti lo porteresti ai Mondiali?Sta bene, sta benissimo. Francesco sarebbe un valore aggiunto alla squadra ma è una valutazione che deve fare Prandelli. Bisogna anche vedere se lui vuole realmente andarci”.

La Roma sarà in Champions, dove va rinforzata? “Visto il campionato di quest’anno non manca tanto. Forse un pochino in difesa e servono rinforzi di qualità, chi è arrivato ha giocato poco. A mio avviso servono quattro centrali di sicura affidabilità. In mezzo al campo con De Rossi, Strootman, Pjanic e Nainggolan poi spero ci sia anche Rodrigo li va fatto ben poco, in attacco siamo buoni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy