Udinese-Palermo, le probabili formazioni: dubbio Gilardino per Iachini

Dopo le rispettive vittorie contro Juventus e Genoa, Udinese e Palermo si affrontano questa sera alle ore 20.45 nel nuovo stadio Friuli, al “debutto” ufficiale in campionato, per la seconda giornata di Serie A.

Fonte: Bologna Fc (Facebook)
Fonte: Bologna Fc (Facebook)

Una partita che promette spettacolo quella tra la squadra di Stefano Colantuono e Beppe Iachini: l’Udinese alla prima giornata ha sorpreso tutti andando a vincere allo Juventus Stadium contro i campioni in carica con una prova alquanto convincente con la solidità difensiva, vero punto di forza dei friulani, che sono riusciti a battere la Juve grazie allo scacco matto tirato da Thereau.

Proprio l’ex attaccante del Chievo sarà la guida dell’attacco bianconero anche nella partita di oggi dove Colantuono dovrà fare a meno degli infortunati Guillherme e Badu, e del capitano Totò Di Natale che, nonostante la convocazione, non sarà della partita per dei problemi alla schiena: confermato il 3-5-2 visto a Torino con Merkel che avrà una chance a centrocampo al posto di Badu mentre ballottaggi sugli esterni con Kone e Pasquale che si giocano una maglia da titolare con Edenilson e Ali Adnan. In attacco, accanto a Thereau, ci sarà l’ex Napoli Duvan Zapata che ha la prima chance da titolare.

Segnali incoraggianti anche per il Palermo di Beppe Iachini dalla vittoria arrivata all’ultimo minuto contro il Genoa: così come l’Udinese, anche i rosanero hanno dimostrato solidità difensiva con il solito “Pipo” Gonzalez a guidare la difesa dove ha ben fatto il nuovo innesto Abdelhamid El Kaoutari che con il suo goal ha deciso l’incontro. Oltre ciò, in casa Palermo tutto è girato intorno all’arrivo di Gilardino, il colpo mediatico più importante dell’era Zamparini che dovrà raccogliere l’eredità in rosanero di Dybala e Belotti.

L’attaccante biellese, però, ha svolto soltanto due allenamenti con la sua nuova squadra e la sua presenza dal primo minuto al Friuli è fortemente in dubbio. Iachini, comunque, sembra orientato a confermare il 3-5-2 visto dal primo minuto contro il Genoa con Rigoni, Jajalo e Chochev a centrocampo, con quest’ultimo che dovrà riscattarsi dopo la deludente prima di campionato durata poco meno di mezzora, e la coppia d’attacco formata da Vazquez e Quaison, con Trajkovski in panchina.

I precedenti al Friuli sono favorevoli all’Udinese: la squadra di casa ha vinto 13 match contro le 6 vittorie rosanero, l’ultima arrivata proprio l’anno scorso dopo un digiuno che durava dal 2007, e gli 8 pareggi. Arbitrerà l’incontro il signor Damato di Barletta.

 

PROBABILI FORMAZIONI

UDINESE (3-5-2): Karnezis; Herteaux, Danilo, Piris; Edenilson, Merke, Iturra, Fernandes, Ali Adnan; Thereau, Zapata. All. Colantuono

PALERMO (3-5-2): Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, El Kaoutari; Lazaar, Chochev, Jajalo, Rigoni, Rispoli; Vazquez, Quaison. All. Iachini

ARBITRO: Damato di Barletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy