Empoli-Lanciano 2-2, vince solo il bel gioco

Per la trentunesima giornata di Serie Bwin 2012/2013 si affrontano Empoli e Lanciano, due formazioni dal recente rendimento piuttosto costante. Squadre che giocano a viso aperto: l’Empoli per consolidare il posto per i playoff, il Lanciano per continuare la striscia positiva ed avvicinarsi a quello che ad inizio stagione sembrava un obiettivo impossibile. Terreno del Castellani in buone condizioni, discreta affluenza del pubblico casalingo e buon numero di sostenitori frentani in terra toscana.

 

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

Le squadre si studiano nei primi cinque minuti, con l’Empoli che prova ad affacciarsi dalle parti di Leali con Maccarone e Saponara. La squadra di casa continua ad attaccare e all’8′ passa in vantaggio grazie al gol di Tavano: corner battuto corto dalla formazione casalinga che trova uno schema perfetto con la conclusione perfetta dell’attaccante che finisce in rete nonostante l’intervento sfiorato di Leali. La risposta del Lanciano non si fa attendere e la squadra ospite trova il pareggio al 10′: ottima palla di Paghera in verticale, Plasmati scatta sul filo del fuorigioco e batte Bassi con un tiro potente e ben angolato. Spettacolo nel primo quarto d’ora dunque con le squadre che non rinunciano a sortite offensive, mantenendo i ritmi della gara alti. Ritmi che si abbassano all’incirca a metà primo tempo, con i padroni di casa che gestiscono il possesso palla e cercano spazi per bucare la difesa degli ospiti, pronti invece a ripartire in contropiede. Al 33′ conclusione velleitaria dalla lunga distanza di Di Cecco che finisce tranquillamente nelle mani di Bassi. Il Lanciano cresce e al 34′ passa in vantaggio completando la rimonta: Piccolo se ne va sulla fascia destra e la mette in mezzo con Di Cecco che fa sponda per Volpe, il cui tiro si stampa sul palo, ma sulla respinta arriva lesto a ribattere Plasmati in acrobazia. 1-2 e palla al centro con gli ospiti che conducono. La partita si conferma spettacolare e il risultato cambia un minuto più tardi: Tavano riceve in area, controlla e batte il portiere ospite con un preciso diagonale ristabilendo la parità.
Ancora pericoloso l’Empoli al 37′, con Maccarone che fa tutto bene e mette dentro per Tavano, la cui conclusione è ben controllata da Leali. La gara continua a rimanere infiammata ed è l’Empoli a premere sull’accelleratore, con Tavano che da buona posizione su calcio di punizione spedisce in curva, sprecando una buona opportunità. L’arbitro assegna un minuto di recupero nel quale Maccarone si rende pericoloso con un tiro potente ben parato da Leali, nonostante all’attaccante casalingo fosse stata ravvisata una posizione di fuorigioco. Finisce così una spettacolare frazione di gara, con i giocatori che vanno a prendere un the caldo.

 

Per la ripresa scendono in campo gli stessi 22. Subito il Lanciano in avanti: Piccolo scavalca la difesa con un ottimo cross che trova Volpe, pronto a battere col sinistro; palla sull’esterno della rete, nulla di fatto. L’Empoli al 3′ prova lo schema da corner eseguito perfettamente nel primo tempo, ma questa volta la conclusione di Moro finisce lontana dallo specchio della porta ospite. Continuano a crescere i ritmi della contesa: al 5′ Plasmati tenta una rovesciata che termina alta sulla traversa. Propositivo l’atteggiamento delle due squadre che non rinunciano ad attaccare, giocando una partita divertente a viso aperto. Al 9′ Gautieri opera un cambio: esce Scrosta per dare spazio ad Amenta. Altra sostituzione per il Lanciano al 12′: fuori Paghera, dentro Turchi. Si salvano gli ospiti al 14′: Saponara si libera elegantemente di D’Aversa e tira trovano Leali che respinge sui piedi di Maccarone, impossibilitato a calciare per via della posizione defilata con la palla che dopo un batti e ribatti finisce tra i guantoni del portiere scuola Juventus. Azione confusa al 23′: Maccarone se ne va e tira, Leali insicuro se la fa scappare dalle mani ma riesce a salvare sulla linea insieme all’aiuto di Almici e Rosania. Il portiere ospite sale in cattedra al 26′ prima respingendo un missile di Moro e poi immolandosi sulla conclusione di un attaccante avversario. Capovolgimento di fronte e subito Lanciano pericoloso con Piccolo che stoppa magistralmente un cross, eludendo la marcatura di un difensore di casa e calciando il rete, trovando peró sulla traiettoria la pronta risposta di Bassi. La partita è bellissima e se il Lanciano precedentemente soffriva, ora attacca spaventando l’Empoli. Piccolo prima e Plasmati poi impensieriscono la porta dei padroni di casa con conclusioni insidiose. Sarri opera il primo cambio al 28′: fuori Valdifiori e dentro Signorelli. Le squadre non accusano il calo fisico, continuando ad assicurare divertimento. Missile di Piccolo dai 25 metri, ben respinto da Bassi sulla traversa. Il copione non cambia: un’azione per il Lanciano, una per l’Empoli ed è Maccarone a calciare questa volta, con la buona parata di Leali.
Sarri cambia ancora, fuori Croce dentro Pucciarelli. Risponde subito Gautieri, giocandosi la carta Falcinelli al posto di Piccolo. Ultimo cambio anche per Sarri: fuori Tavano, dentro Shekiladze. Tre minuti di recupero. È l’Empoli a provare il forcing finale, mettendo tanti cross in area ospite in cerca della conclusione vincente. Finisce così, con le due squadre che guadagnano un buon punto, regalando anche una prestazione esaltante al pubblico.

 

 

Il Tabellino.

 

EMPOLI: Bassi; Laurini; Romeo; Regini; Hysaj; Moro; Valdifiori (74′ Signorelli); Croce (80′ Pucciarelli); Saponara; Tavano (89′ Shekiladze); Maccarone.

A Disp: Pelagotti; Accardi; Gigliotti; Bationo.

 

V. LANCIANO: Leali; Almici; Aquilanti; Rosania; Scrosta (54′ Amenta); Paghera (57′ Turchi); D’Aversa; Volpe; Piccolo (80′ Falcinelli); Plasmati; Di Cecco.

A Disp: Aridità; Minotti; Vastola; Falcone.

 

ARBITRO: Sig. Roca di Foggia.  Assistenti: Bernardoni/Marinelli

MARCATORI:  9′ Tavano; 11′ Plasmati; 35′ Plasmati; 36′ Tavano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy