Modena-Padova 3-1: un super Babacar trascina in canarini

Al Braglia si gioca Modena-Padova, match valido per la settima giornata del campionato di Serie B. 

Autore: Enrico Siboni Fonte: wikipedia.org
Autore: Enrico Siboni
Fonte: wikipedia.org

Il Modena viene da una brutta sconfitta sul campo del Crotone nel turno infrasettimanale ma vive comunque una buona situazione di classifica e rimane tra le candidate a giocarsi un posto nei play-off. Novellino deve rinunciare al portiere titolare Manfredini e lancia dal primo minuto l’ex Juventus Carlo Pinsoglio; nel 3-5-2 iniziale inoltre, spazio a Garofalo e Molina sugli esterni e alla coppia Babacar-Mazzarani davanti.

Il Padova di Marcolin arriva al Braglia ultimissimo in classifica e in piena crisi di gioco e risultati. Solo una rete segnata e ben 9 subite nelle prime 6 uscite stagionali. Considerate le pesanti assenze di Iori a centrocampo e Feczesin in avanti, in campo spazio ad un 3-5-2 prudente con Legati che passa da centrale di difesa ad esterno del folto centrocampo; davanti i piedi di Pasquato supportano le doti atletiche di Diakite.

Il Modena sembra avere sin dall’inizio il pieno controllo della partita: Signori gestisce i ritmi di gioco, Rizzo recupera palloni a volontà e gli esterni sono bravi in entrambe le fasi. Dall’altra parte il Padova appare spaesato: Pasquato non riesce a mettere in luce la sua tecnica, Diakite è totalmente nullo e il pallone non è mai sotto il controllo dei veneti.

Dopo 19’ di un bel Modena arriva il gol del vantaggio: Babacar raccoglie il pallone nella zona sinistra dell’area di rigore e lascia partire un tiro a giro di destro che si incastra sotto l’incrocio dei pali osservato dagli occhi impotenti del portiere Colombi. Per Babacar gol fotocopia di quello visto una settimana fa contro il Trapani e quarta marcatura in campionato.

Il Padova non c’è in campo e il Modena non esita ad approfittarne: soltanto dieci minuti dopo il gol del vantaggio Babacar viene lanciato in contropiede e prima supera con un gran controllo l’intervento di Trevisan e poi lascia partire un secco diagonale dal limite dell’area che entra in fondo al sacco. Gol del raddoppio e tanti applausi per il Modena ma soprattutto per Khouma Babacar.

La partita ha poco da dire, il dominio territoriale de Modena è palese e il Padova sembra mollare sin dalla fine del primo tempo.

Nella ripresa la musica è la stessa e il Modena continua a brillare sotto i colpi di Mazzarani ma soprattutto ancora di uno splendido Babacar. Al minuto 53’ arriva il colpo del KO: Babacar entra in area di rigore e, sazio di gol, appoggia il pallone a Signori che da pochi metri fredda nuovamente Colombi.

Per il Padova soltanto un accenno di reazione d’orgoglio al 76’ quando Trevisan servito da Pasquato (gli unici due sufficienti tra i biancoscudati) su un calcio di punizione mette in rete di testa il gol della bandiera.

Ottima prestazione per i canarini di Novellino che si rilanciano al quinto posto in classifica e si candidano prepotentemente ad un ruolo da protagonista per la lotta alla Serie A. Male, malissimo il Padova che rimane ancora ad un solo punto in un desolante ultimo posto solitario in classifica; per Marcolin forse l’ultima presenza sulla panchina biancoscudata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy