Reggina-Palermo, la conferenza di Iachini: “Nella mia squadra tutti sono titolari, non pensiamo alla classifica”

Beppe Iachini è intervenuto quest’oggi in conferenza stampa alla vigilia dell’anticipo di domani sera, che vedrà impegnato il suo Palermo contro la Reggina allo stadio “Granillo”:

credit foto ac Siena
credit foto ac Siena

Non è il momento di guardare la classifica, è ancora presto. Preferisco pensare alla Reggina, perché sarà una sfida difficile. Conosco Castori, possono crearsi diversi problemi in questa partita e certamente sarà fondamentale l’approccio alla gara – ha esordito l’allenatore rosanero – avremo molte assenze, soprattutto in attacco, ma sono fiducioso, tutti sanno cosa devono fare di partita in partita. Mi aspetto un grosso contributo da parte di tutti, ogni gara è figlia di episodi, di situazioni diverse, io cerco di preparare i miei al meglio. Per me ci sono 27-28 titolari, non esiste un campionato giocato da riserve e titolari, non lotti per un campionato con 11 giocatori. Anche quelli che partono dalla panchina contribuiscono al risultato finale. Per domani non ho ancora deciso la formazione, potrei anche cambiare modulo”. Iachini si è poi soffermato sulla Reggina: Ho visto la Reggina, è una squadra solida, determinata. Ci sarà da soffrire perché sarà una partita difficile, importante, e serviranno le nostre qualità migliori. Di Michele è un ottimo giocatore, ha tante qualità ma non c’è solo lui. La Reggina ha sempre sfornato squadre importanti, con ragazzi già con caratteristiche importanti. La Reggina ha un potenziale più alto della classifica che ha, e sicuramente ci renderanno la gara difficile”.
L’ex allenatore di Sampdoria, Chievo e Siena ha parlato poi di alcuni suoi giocatori:Bacinovic sta bene, potrebbe essere del match. Devo valutare Lafferty, che è un combattente, ma quando sei a mezzo servizio può venir meno lo spirito battagliero. Poi c’è Malele per il quale aspetto risposte: l’allenatore dà le chance, sta poi ai calciatori prendere il treno: mi aspetto sempre che venga proposto sul campo ciò che hanno da dimostrare”. Lunedì scorso Antonio Conte ha fatto visita a Iachini,l’allenatore rosanero riferisce quello che gli ha detto l’allenatore bianconero: “Conosco Antonio da tanto tempo, ha fatto tanta gavetta e merita i risultati che sta raccogliendo. Parliamo tanto quando ci vediamo, spesso di calcio, e condividiamo il pensiero sulla gestione tecnico, tattica ma anche proprio gestionale. Lui si augura che il Palermo vada in massima serie, ma spetta a noi lavorare per conquistare l’obiettivo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy