Resta da sfatare un tabù. E’ 1-1 tra Bari e Nocerina

Il Bari che vuole riscattarsi dopo le due sconfitte consecutive (contro Albinoleffe e Padova) e cercare di riuscire a sfatare “il tabù della vittoria casalinga”, che manca ormai da un anno. La neo-promossa Nocerina, arriva a Bari dopo la sconfitta casalinga contro l’Ascoli e dopo il colpaccio “messo a segno” a Livorno (0-2).

Fonte immagine: Bittese

Le novità proposte da mister Torrente sono Defendi e Rivas in campo dal primo minuto al posto rispettivamente dei biancorossi Forestieri e Marotta.  
L’allenatore della Nocerina, Auteri invece, dovrà fare a meno delle pedine fondamentali in difesa De Franco e Pomante e dichiara alla vigilia del match di voler giocare a viso aperto e senza alcun timore dell’avversario.
L’avvio di gara è nel segno “biancorosso”. Partenza “sprint” per i galletti: cross dalla destra di Defendi e uscita con i pugni di Gori. Ma la prima vera occasione della partita avviene al minuto 8’:  triangolazione Defendi-Bogliacino-Defendi, ma il giocatore biancorosso tutto solo fallisce il tentativo “annullato” da Gori, che gli “chiude” lo specchio della porta. Al minuto 13’ altra occasione fallita dal Bari: errore della retroguardia della Nocerina, palla per Rivas,che calcia di destro debole sul portiere.
Al 16’ è la Nocerina “a farsi viva”: intervento di Lamanna che anticipa e chiude il tentativo al limite dell’area piccola di Negro. Al 18’ ancora la Nocerina a rendersi pericolosa ma il destro di Farias risulta essere assai “innocuo”.
Dall’altra parte al 20’ azione “sprecata” dal Bari: De Paula mette al centro, Bogliacino si ritrova a pochi metri dalla porta ma il suo destro è “reso innocuo” dall’intervento della retroguardia della Nocerina e successivamente parato da Gori. Al 28’ è Borghese a sfiorare il gol di testa da punizione battuta da Bogliacino. Il Bari attacca e il gol è “nell’aria”. Ci pensa così Rivas, al minuto 31’ ad “insaccare in rete”: De Paula in volo sulla sinistra, serve l’argentino che a porta vuota confeziona l’1-0.
Al 38’ Negro prova a “riequilibrare” il match con una rovesciata, che però non centra la porta difesa da Lamanna. Termina così il primo tempo con i galletti in vantaggio per 1-0.
Nel secondo tempo il cambio Rivas (punta) -Polenta (difensore) “messo in atto” da Torrente sbilancia un Bari, che con il passare dei minuti si piega alla “spavalda” reazione della squadra ospite.  La Nocerina spinge: al 53’ minuto occasione “sprecata” dal “duo” Del Prete-Castaldo e due minuti dopo Negro con il destro sfiora il palo con un tiro da fuori area. L’ occasione clamorosamente fallita è da registrarsi al minuto 22’: ottima combinazione Plasmati-Farias, ma quest’ultimo solo davanti al portiere calcia malissimo a lato. Con il passare dei minuti il Bari appare sempre più incapace di proporsi nella metà campo avversaria e la Nocerina ne approfitta continuando a spingere nella speranza di riagguantare le sorti del match. Ci pensa così Farias , al 74’ con un potente rasoterra a “stendere” Lamanna, è 1-1.
Ci si attende la risposta dei padroni di casa ma il Bari appare “in  panne” e rischia di subire la beffa finale: all’81 è Di Maio a calciare altissimo a pochi metri da Lamanna, fallendo incredibilmente la palla dell’ 1-2.
La partita termina così con un pareggio (tra i fischi del pubblico del San Nicola), prezioso per la Nocerina ma assai stretto per il Bari, che deve ancora attendere per veder sfatato il tabù di ritrovare la vittoria tra le mura amiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy