Argentina: colpo esterno del Banfield, pari tra Rosario e Newell’s

Continua la grande giornata della Primera Division Argentina, de la “Fecha de los clasicos” e oltre al Superclasico disputato al Monumental che ha visto il trionfo del Boca Juniors che torna in testa al campionato, si sono disputati altri quattro incontri.

Banfield Fonte: Ale Taladro (Wikipedia.org)
Banfield
Fonte: Ale Taladro (Wikipedia.org)

Iniziamo dal Gigante de Arroyito dove finisce a reti inviolate il clasico rosarino tra Rosario Central e Newell’s Old Boys. Un pareggio che consolida il terzo posto in classifica delle canaglie che giocano meglio nel primo tempo ed hanno la più grande occasione con Marco Ruben, il match winner del clasico rosarino di maggio, che servito a limite dell’area prova un pallonetto su Unsain ma la palla termina sopra la traversa. Nella ripresa prova ad uscire il Newell’s ma le occasioni scarseggiano da una parte e dall’altra e dopo 93 minuti l’arbitro decreta la fine del match che non finiva in parità dal 2010.

Altro pareggio a reti inviolate nel clasico santafesino tra Colon e Union. Primo tempo giocato su ritmi altissimi sin dai primi minuti con l’Union che parte forte ma che con il passare del tempo subisce un Colon in crescendo che ha la migliore occasione nel primo tempo con Vegetti che sotto porta sbaglia un facile tocco. Nella ripresa calano i ritmi così come le occasioni da goal: nel finale espulsione per Rodriguez che lascia in 10 il Colon che comunque porta a casa un punto che consente di agguantare Sarmiento e Huracan in classifica a quota 24 punti.

Finisce in parità anche il clasico platense tra Estudiantes e Gimnasia: stavolta al Ciutad de La Plata il risultato finale è di 1-1 con gli ospiti che passano in vantaggio a metà del primo tempo con Meza. Nella ripresa arriva la reazione dell’Estudiantes che agguanta il pari con Jara che vale il sesto risultato utile consecutivo mentre per il Gimnasia è un punto che da ossigeno dopo quattro sconfitte consecutive.

Chiude il programma il Clasico del Sur tra Lanus e Banfield. Finisce con la vittoria del Taladro per 1-0 che torna ad espugnare La Fortaleza dopo sei anni. Decide l’incontro in grandissimo goal al 41° minuto di Cuero che dal limite sinistro dell’area piazza un destro mozzafiato che si insacca all’incrocio dei pali. Nella ripresa prova una reazione il Lanus ma è il Banfield che va più volte vicino al raddoppio con Cazares, ma Monetti sale in cattedra con una grande parata, e poi colpisce un palo a porta vuota. Per il Taladro, comunque, è il sesto risultato utile consecutivo che li pone come settima forza del campionato a quota 40 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy