Brasileirao: al Fluminense il Fla-Flu, crolla il Cruzeiro

La quarta giornata del Brasileirao è pronta ad incantare Rio ed il mondo intero con uno dei clasicos più amati nel mondo del calcio: a conquistare l’ambito primato al Maracana è il Fluminense che si impone con autorità sugli acerrimi cugini del Flamengo; un’altra vittoria importante la coglie la Figueirense che allo Scarpelli costringe il Cruzeiro alla resa incondizionata.

 

Autore: Pedro Lopez Fonte: Wikipedia.org
Autore: Pedro Lopez
Fonte: Wikipedia.org

L’incandescente bolgia del Maracana fa da cornice al puro spettacolo che soltanto la magia del Fla-Flu può regalare. Non ci sono alternative, le due squadre di Rio vogliono la vittoria senza esclusione di colpi. Dopo un avvio equilibrato in cui entrambe le formazioni costruiscono gioco e si affrontano a viso aperto, l’ago della bilancia pende subito a favore del Flu: Para atterra Vinicius, che conquista un calcio di rigore magistralmente trasformato in gol da Fred. Non si arrende però il Flamengo, interprete di un gioco vivace e divertente, che tenta di agguantare il pareggio sfruttando gli insidiosi guizzi del trio Canteros, Caceres, Everton, autore di una clamorosa chance del pareggio.

Cresce il Fla nel corso del match, ma è il Fluzao a siglare la stoccata vincente che vale il raddoppio: il 2-0 è macchiato dall’ingenuo tocco di Para, protagonista in negativo, che si lascia beffare nel tentativo di negare la gioia del gol a Fred. Le emozioni al Maracana non finiscono qui, il clasico non ha ancora proferito l’ultima parola: poco dopo lo scoccare della mezzora, si accende la scintilla del Fla che riapre la partita ed accorcia le distanze infiammando il cuore dei tifosi con il colpo di testa di Alecsandro, propiziato dal pregevole assist di Armero.

Nella ripresa è però la squadra di Enderson Moreira a scandire il ritmo del gioco e al Fluzao bastano solo pochi secondi per ristabilire le gerarchie e tornare padrone del match: in area di rigore il velo di Gerson fornisce l’assist al bacio per Fred, che in perfetta sicurezza ribadisce in rete congelando il risultato sull’1-3. Si allenta la morsa del Flu, in inferiorità numerica dopo l’espulsione dal 51′ di Giovanni; tenta la reazione il Flamengo, che quasi in extremis centra il raddoppio con il nuovo entrato Eduardo, ma dopo gli ultimi, sterili assalti, capitola inesorabilmente al Maracana regalando la vittoria al Fluminense, che con 7 punti  torna alla vittoria dopo il pareggio con il Corinthians e la sconfitta con l’Atletico Mineiro. Si conferma tutt’altro che positivo l’avvio di campionato del Fla, con 1 solo punto ed alla sua terza sconfitta consecutiva.

Stadio Figueirense Fonte: Alessandra A. - Flickr - Estádio Orlando Scarpelli - Figueirense F.C.
Stadio Figueirense
Fonte: Alessandra A. – Flickr – Estádio Orlando Scarpelli – Figueirense F.C.

Si arresta la cavalcata del Cruzeiro che, dopo l’eliminazione in Copa Libertadores contro un super River Plate, subisce la disfatta in casa della Figueira. Il turning point del match arriva allo scadere della mezzora sugli sviluppi di un corner: è il club di Florianopolis ad andare a segno con Marquinhos, pronto ad insaccare di testa sulla sponda di Ricardinho.

Giunge la beffa pochi istanti dopo e la Raposa punisce gli avversari con la medesima arma del calcio piazzato: stavolta è Henrique ad arpionare il pallone di testa e ad assicurare un difficile pareggio al Cruzeiro. La squadra di Fucks dimostra il proprio valore nella ripresa e sgretola la retroguardia avversaria: una pregevolezza in area di Alberto spegne le speranze della Raposa, in dieci uomini per l’espulsione di Willians, e regala la vittoria ai padroni di casa, che rialzano la testa in campionato dopo un avvio negativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy